Furto con spaccata al centro commerciale Cuore Adriatico di Civitanova. Rubati profumi per 70mila euro

Domenica 18 Aprile 2021 di Chiara Marinelli
La profumeria

CIVITANOVA - Due auto usate come arieti per il maxi colpo in profumeria, al centro commerciale Cuore Adriatico. I malviventi in fuga con circa 70 mila euro di profumi. All’interno di un appostamento di caccia, tra il verde di Santa Maria Apparente, rivenuti quattro sedili, probabilmente smontati dalla banda e abbandonati. La spaccata è avvenuta l’altra notte e nel mirino di una banda è finita la profumeria Douglas che si trova all’interno del centro commerciale Cuore Adriatico, al piano terra, proprio nella parte iniziale della struttura, poco dopo l’ingresso. 

LEGGI ANCHE:

Presa la banda dei furti, otto fermi. I malviventi avevano colpito anche all'ippodromo

 


Erano da pochi minuti trascorso le 3 di notte quando una banda di malviventi, tre o quattro persone, si è messa in azione. L’allarme è scattato alle 3.20. Con un’auto hanno sfondato la vetrata dell’ingresso e poi con una seconda autovettura hanno centrato la vetrata della profumeria, mandandola in frantumi. Una volta dentro la profumeria i malviventi, che a disposizione avevano poco tempo, hanno arraffato centinaia di confezioni di profumi caricandoli in auto nel minor tempo possibile.

E poi, dopo aver messo a segno il colpo, sono scappati via, facendo perdere le loro tracce nel giro di pochi secondi, a bordo delle due macchina usate come ariete per sfondare le vetrate. Sul posto sono arrivati immediatamente gli agenti del commissariato di polizia, che sono al lavoro per identificare la banda che si è messa in azione al centro commerciale. Ingente il bottino che, secondo una prima stima, si aggira sui 70 mila euro di profumi. Senza contare, poi, tutti i danni che hanno provocato i banditi: oltre alla vetrata di ingresso, anche gli scaffali in vetro sui quali erano esposte tutte le varie fragranze delle più amate maison cosmetiche.

Nella mattinata di ieri due sedili di una delle due auto (ma sono in corso ulteriori accertamenti da parte della polizia) sono stai ritrovati nei pressi di un canneto nascosto dietro la zona commerciale, dove in passato, già più volte, sono stati rinvenuti pezzi di automobili usate per mettere a segno colpi, resti di refurtiva, ecc. Sono in corso le indagini da parte degli agenti del commissariato di polizia per fare luce sull’episodio e identificare la banda di malviventi che si è messa all’opera in profumeria. 


Il lavoro si sta concentrando sui filmati delle telecamere di videosorveglianza dentro e fuori il centro commerciale e, in generale, installate nella zona, che potrebbero avere immortalato elementi utili alle indagini. Resta dunque da seguire l’evolversi dell’attività investigativa condotta dal personale del commissariato.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA