Ancora folli corse notturne in motorino, venti ragazzini controllati dalla polizia locale

Martedì 11 Agosto 2020 di Chiara Marinelli
I controlli notturni degli agenti della polizia locale
CIVITANOVA - Ancora corse di motorini per le strade dei quartieri, questa volta i controlli si spostano nella zona di San Gabriele dove nei giorni scorsi sono stati segnalati rumori molesti e schiamazzi. Due giovanissimi finiscono nei guai per mancata revisione, uno aveva la marmitta modificata. Le corse dei ragazzini, nella maggior parte dei casi minorenni, in sella ai loro scooter continuano a disturbare il sonno dei residenti di alcune zone di Civitanova. Dopo la raccolta firme partita dai residenti del quartiere Villa Eugenia, una situazione analoga si è registrata non lontano dalla chiesa di San Gabriele, zona centrale dell’omonimo quartiere, e in particolare lungo il rettilineo di via Saragat. 

LEGGI ANCHE: Tragico infortunio sul lavoro: muore schiacciato dalla pala meccanica


 
È lì che, secondo quanto hanno riferito diverse persone che ci vivono, la notte si sentono i rumori fastidiosi di motocicli lanciati a tutta velocità. Sempre in quella zona, e in particolare nel parco verde sopra la chiesa, non sono mancate segnalazioni di sporcizia e di “resti” di nottate passate in compagnia, tipo bicchieri e bottiglie.
ella notte tra sabato e domenica, mentre era in corso un servizio straordinario di controllo nella zona della movida civitanovese, gli agenti della polizia locale, guidati dalla comandante Daniela Cammertoni, hanno effettuato un controllo proprio nella zona di via Saragat.
Nel corso dell’operazione sono stati fermati e controllati oltre una ventina di scooter, guidati da giovanissimi della zona. Due motocicli sono stati trovati senza revisione e, come si diceva, tra questi uno scooter aveva la marmitta modificata.
Sono in corso ulteriori accertamenti sul veicolo. I controlli come questi, in realtà, vanno avanti già dall’inizio della stagione estiva. Alcune settimane fa, i residenti della zona di Villa Eugenia avevano cominciato una raccolta firme per protestare contro gli schiamazzi e le corse dei ragazzini in sella ai loro motorini. Scorribande notturne che stanno esasperando, già da qualche tempo, i residenti pure di altre zone della città.
Nel corso dei controlli dello scorso fine settimana sono finite nel mirino anche le automobili parcheggiate in divieto di sosta: una problematica tipicamente estiva che crea non pochi problemi ai residenti, in alcuni casi bloccati dai veicoli lasciati in sosta senza alcun criterio e senza rispettare le regole.
Tra sabato e domenica sono state oltre 40 le sanzioni per divieto di sosta: le macchine era sugli stalli per i disabili, sui passi carrabili e sulle strisce pedonali, nella zona del centro, del lungomare, ma anche nel quartiere San Gabriele e Fontespina, quelli dai quale più facilmente si raggiunge a piedi il lungomare Nord e il lungomare centro, presi d’assalto questo fine settimana appena passato.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA