Controlli a tappeto della polizia stradale. Rilevate 79 violazioni, un camion sotto sequestro

Venerdì 19 Febbraio 2021 di Chiara Marinelli
I controlli

CIVITANOVA - Controlli a tappeto al casello autostradale e sui veicoli in transito: settantanove le violazioni contestate, effettuati un sequestro e due fermi amministrativi. Violate, in cinque casi, anche le norme anti-Covid. Sono questi, tra gli altri, i numeri di una intensa giornata di controllo che ha visto impegnati gli agenti della polizia stradale e i colleghi del Compartimento polizia stradale Marche di Ancona, nel corso di una operazione di prevenzione disposta dalla Questura di Macerata. 

 


Un’attività finalizzata anche a verificare il rispetto della normativa sui tempi di guida e di riposo, con riferimento ai mezzi commerciali e quelli destinati al trasporto di persone, con l’obiettivo ultimo di contrastare il fenomeno dell’alterazione dei crono-tachigrafi e impedire i fenomeni di abusivismo nel settore del trasporto di merci, con particolare attenzione al trasporto internazionale. È stato sottoposto a sequestro amministrativo un mezzo commerciale svizzero perché era guidato da una persona residente in Italia. Sottoposto a fermo amministrativo un altro mezzo commerciale svizzero, che svolgeva cabotaggio (l’attività effettuata da autotrasportatori in uno Stato membro Ue diverso da quello in cui risiedono); stessa sorte per un autocarro straniero (contestate violazione delle leggi relative al trasporto internazionale di merci).

Le violazioni nei confronti dei veicoli stranieri hanno comportato sanzioni amministrative per un totale di 5.618 euro. Nel corso del servizio è stato controllato un autocarro che trasportava prodotti lattiero/caseari privi della documentazione relativa alla tracciabilità: è stato richiesto l’intervento degli ispettori del Dipartimento di prevenzione - servizio igiene alimenti origine animale dell’Asur di Macerata, che hanno proceduto al sequestro dei generi alimentari. 


L’operazione dell’altro ieri fa seguito ad un servizio svolto nei giorni scorsi dalla Sezione di polizia stradale di Macerata, diretta dal dirigente il dottor Tommaso Vecchio, lungo la tratta autostradale compresa tra il casello di Porto Recanati e quello di Civitanova. In azione c’erano cinque pattuglie. Complessivamente 203 i veicoli fermati, di cui 58 stranieri, e 216 le persone controllate; 79 le violazioni contestate, di cui 31 relative al trasporto merci, 5 le violazioni alla normativa anti-Covid, un sequestro effettuato (come si diceva, il mezzo svizzero condotto da un uomo residente in Italia) e 2 fermi amministrativi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA