Cognati rubano Rolex e finiscono ai domiciliari. Per trovare l'orologio la polizia smonta la loro auto

Cognati rubano Rolex e finiscono ai domiciliari. Per trovare l'orologio la polizia smonta la loro auto
Cognati rubano Rolex e finiscono ai domiciliari. Per trovare l'orologio la polizia smonta la loro auto
di Benedetta Lombo
2 Minuti di Lettura
Martedì 5 Luglio 2022, 19:28

CIVITANOVA - Rapina del Rolex, sono stati  convalidati gli arresti di due romeni: il Gip Claudio Bonifazi ha disposto per entrambi gli arresti domiciliari. Il colpo era stato messo a segno sabato scorso a Porto Sant’Elpidio ma gli autori del colpo (sono cognati) sonon stati inseguiti e acciuffati a Civitanova.

Auto smontata per cercare il Rolex

L’auto usata per la fuga era stata posta sotto sequestro. Da un primo accertamento i poliziotti non erano riusciti a trovare il prezioso orologio (valore tra i 13.000 e i 17.000 euro) per cui sospettando che fosse stato buttato durante la fuga avevano cercato lungo il tragitto con un metal detector. La ricerca però aveva dato esito negativo, alla fine il Rolex - dopo che gli agenti hanno smontato la macchina - è stato trovato all’interno dell’auto, nascosto in un’intercapedine tra la lamiera del tettuccio e il rivestimento. Accusati entrambi di rapina aggravata in concorso, questa mattina i due romeni sono stati portati in Tribunale, il Gip ha convalidato gli arresti e disposto per entrambi i domiciliari. Di fatto senza fissa dimora hanno trovato una persona che si è resa disponibile a ospitarli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA