Rubata la bici elettrica a Ciro Lazzarini, storico fotografo di Civitanova. «L'avevo lasciata in garage»

Lunedì 11 Ottobre 2021 di Chiara Marinelli
Ciro Lazzarini

CIVITANOVA - Ciro Lazzarini, il noto fotografo civitanovese, derubato nella notte della sua inseparabile bicicletta. «Dopo l’intervento al femore, era la mia salvezza». Due sono i “segni distintivi” dell’amato fotografo, uno dei volti storici di Civitanova, l’amico di tutti: la macchina fotografica, ovviamente, con la quale da sempre immortala tutto quello che accade a Civitanova e la bicicletta, in sella alla quale è solito muoversi come un fulmine per la città, pronto a fare clic dove e quando serve. 

 

 
L’altra notte, purtroppo, qualcuno gli ha portato via il suo mezzo di trasporto preferito. Una sorpresa davvero amara per lui. «Mi hanno fatto “secca” la bicicletta – ha commentato Ciro Lazzarini col suo solito spirito –. Stamattina (ieri mattina per chi legge, ndr) ho fatto colazione e ho fotografato l’arcobaleno. Poi verso le 11 sono sceso insieme a mia moglie per andare alla messa. Sulla porta del garage ho visto una specie di “striscia” (un evidente segno di effrazione, ndr) e quando ho inserito la chiave la porta si è aperta da sola, in un attimo. Nel garage sotto casa c’era un po’ di tutto. Ma chi è entrato ha preso la bicicletta con la pedalata assistita che avevo comprato qualche tempo fa dopo che mi sono fatto male al femore. È stata presa soltanto quella – ha continuato il fotografo civitanovese -. La avevo comprata e pagata diverse centinaia di euro. Era una bicicletta di colore nero, la marca è “Vivo”. Praticamente sono venuti a rubarmi sotto casa, il garage è dentro la recinzione. Chissà, sarà stato un furto mirato, mi sa che ormai non la rivedrò più», ha concluso Ciro Lazzarini. Di recente, a Lazzarini, ex “cecchettaro”, è stato conferito un riconoscimento per aver dedicato gli anni successivi alla pensione ad immortalare con foto istituzionali tutti i momenti più importanti della vita pubblica e degli eventi di Civitanova.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA