Una 32enne sotto accusa per avere aggredito al mercato la compagna del suo ex. La vittima era incinta

Venerdì 29 Gennaio 2021 di Benedetta Lombo
Un'aula del tribunale

CIVITANOVA - Segue l’ex marito che un sabato mattina era andato al mercato con la nuova compagna incinta e aggredisce la donna. Lei sviene, lui reagisce e scoppia il caos. Una 32enne è accusata di stalking aggravato e lesioni aggravate. La vicenda risale al 20 aprile del 2019 quando la donna, una marocchina residente da tempo a Civitanova, avrebbe seguito l’ex coniuge e la sua nuova compagna tra le bancarelle del mercato settimanale. 

 

 
Una volta trovatasi faccia a faccia con la coppia (che vive a Monte Urano) se la sarebbe presa in particolare con la nuova compagna dell’ex, una donna anche lei marocchina ma più giovane di sei anni, e al 5° mese di gravidanza. La 32enne l’avrebbe prima minacciata e poi picchiata sul ventre nonostante fosse incinta, facendola cadere a terra e svenire. Secondo la ricostruzione accusatoria – il fascicolo è del sostituto procuratore Rosanna Buccini – la 32enne avrebbe minacciato di “distruggere” la coppia e di rovinare loro la vita tanto da costringerli a vivere in uno stato di profonda ansia e paura e, di fatto, impedendo loro di andare a Civitanova proprio per evitare di incontrarla. Per questi motivi il pubblico ministero ha contestato alla marocchina i reati di stalking aggravato nei confronti dell’ex marito e della sua nuova compagna e di lesioni aggravate nei confronti della 26enne che a seguito di quell’aggressione era stata costretta a ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso (prognosi di 10 giorni). 
Il procedimento nei confronti della 32enne finirà mercoledì prossimo all’attenzione del giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Macerata, la donna è difesa dall’avvocato Emanuele Senesi. Ma se in quel procedimento la 32enne è imputata, in un altro, invece è persona offesa. È infatti fissata per il 9 dicembre di quest’anno, l’apertura del processo – dinanzi al giudice monocratico Roberto Evangelisti – a carico dell’ex marito della marocchina, di 43 anni, accusato di minacce e lesioni. La mattina dell’aggressione al mercato l’uomo avrebbe infatti preso la ex per il collo e le avrebbe urlato: «Ti ammazzo, tu non mi conosci. Sappilo che lo faccio». Anche la ex finì in ospedale riportando diverse contusioni al collo, alle braccia e all’emicostato con una prognosi di 15 giorni. Il 43enne è difeso dall’avvocato Massimo Petracci del foro di Fermo. Lo scontro tra i due ex coniugi, quindi, da zuffa fisica al mercato settimanale si è trasformato in battaglia legale in Tribunale a Macerata a seguito delle denunce reciproche presentate all’autorità giudiziaria.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA