Ingoia hashish, bambino di un anno portato dal padre al pronto soccorso

Ingoia hashish, bambino di un anno portato dal padre al pronto soccorso
Ingoia hashish, bambino di un anno portato dal padre al pronto soccorso
di Chiara Marinelli
2 Minuti di Lettura
Giovedì 1 Settembre 2022, 03:50 - Ultimo aggiornamento: 2 Settembre, 08:25

CIVITANOVA - Bimbo di appena un anno finisce al pronto soccorso dopo aver ingoiato hashish. Sono in corso le indagini per chiarire meglio l’accaduto. Dopo un primo controllo da parte del personale medico di Civitanova Alta, il piccolo è stato trasferito all’ospedale pediatrico Salesi di Ancona per accertare il suo stato di salute.

L’episodio è avvenuto lo scorso fine settimana quando un uomo, un marocchino già noto alle forze dell’ordine, si è presentato al pronto soccorso dell’ospedale di Civitanova Alta insieme al suo bambino di un anno. È stato lui stesso, arrivato nella struttura autonomamente, a spiegare al personale medico che aveva preso in cura il bambino che il piccolo aveva ingerito, poco prima, un quantitativo di sostanza stupefacente, hashish appunto. 

Gli accertamenti

Dopo un primo controllo, come si diceva, il personale medico ha ritenuto opportuno predisporre il trasferimento del bambino presso l’ospedale pediatrico Salesi di Ancona, dove è stato sottoposto a tutta una serie di accertamenti. Della vicenda, ovviamente, sono state subito informare le forze dell’ordine che ora stanno valutando la posizione dei genitori del piccolo. Gli accertamenti sulla vicenda sono in corso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA