Civitanova, giallo in fabbrica: in coma
un uomo aggredito a colpi di forbici

Giallo in fabbrica: in coma
un uomo aggredito a colpi
di forbici da una donna
 CIVITANOVA - Lui le si avvicina con un martello in mano, lei si difende a colpi di forbici. L’uomo ora si trova ricoverato in condizioni gravi all’ospedale di Civitanova. È stato operato d’urgenza e ha riportato lesioni piuttosto serie. Ora è in coma farmacologico. È rimasta ferita anche la donna, che si è presentata in ospedale dicendo di essere stata aggredita.
Sarebbe questo il bilancio di un tentativo di rapina finito nel sangue. Sembra essere questo, infatti, quello che è avvenuto nel primo pomeriggio di ieri, intorno alle 13.30, all’interno di una fabbrica nella zona industriale di Santa Maria Apparente. Protagonisti di quanto è accaduto due persone, entrambe di nazionalità cinese: una donna di 45 anni, titolare di un’attività, e un uomo di 52 anni. Secondo una prima ricostruzione che è al vaglio degli agenti del commissariato di polizia, intervenuti sul posto dopo l’arrivo dei due al pronto soccorso, l’uomo avrebbe aggredito la donna sua connazionale. I contorni della vicenda sono piuttosto oscuri e non è ancora chiaro cosa sia avvenuto tra i due. Fatto sta che la donna ha riferito di essere stata aggredita. Il cinquantaduenne cinese aveva in mano un martello e si sarebbe scagliato contro di lei. La quarantacinquenne cinese, per tutta risposta, ha afferrato un paio di forbici e si è difesa. L’uomo, infatti, è rimasto ferito in maniera seria. Era sotto i ferri e gli agenti del commissariato di polizia non sono ancora riusciti ad interrogarlo e a raccogliere la sua testimonianza.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Luned├Č 25 Settembre 2017, 11:38 - Ultimo aggiornamento: 25-09-2017 12:33

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO