Civitanova, contromano si schianta
sulla volante e aggredisce i poliziotti

Contromano a velocità folle
si schianta sulla volante
e aggredisce i poliziotti
di Benedetta Lombo
CIVITANOVA - Sfreccia su uno scooter Yamaha Tmax per le vie del centro senza patente, bloccato scatena il caos. Alle 7 di ieri mattina è finito in manette Oualid Soukratte, origini marocchine ma nato in Italia 23 anni fa e residente a Montegranaro. Ora è in carcere a Montacuto dove resterà almeno fino al prossimo 25 settembre quando sarà processato per direttissima, in abbreviato, per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. Tutto è accaduto qualche minuto prima delle 5 quando una pattuglia della Volante lo ha incrociato in una via del centro. 

Si schianta sulle auto in sosta e fugge: caccia alla Golf pirata

Alla vista degli agenti il centauro, che indossava un casco nero integrale, ha cambiato direzione iniziando una folle corsa: ha prima imboccato contromano via Pola, poi si è diretto su vicolo Venere e dopo aver attraversato una strada pedonale, è finito nell’incrocio tra via Nave e corso Duca degli Abruzzi. Di fronte a lui ha trovato l’auto della Volante, gli è andato contro pensando di superarla salendo sul marciapiede invece è finito contro il mezzo degli agenti. A quel punto è scappato a piedi senza togliersi il casco, è stato raggiunto e fermato tra vicolo Venere e via Dalmazia. Lì il caos. Soukratte si è sfilato il casco e ha iniziato a urlare colpendo con calci e pugni gli agenti (15 e 5 giorni di prognosi), poi ha preso a testate un’auto parcheggiata.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 11 Settembre 2019, 07:43 - Ultimo aggiornamento: 07:43