Civitanova, droga, troppa gente e scarsa
sicurezza: Donoma chiuso un mese

Droga, sovraffollamento
e scarsa sicurezza: Donoma
chiuso per un mese
CIVITANOVA - Il celebre locale Donoma chiuso per un mese. L'ordinanza del questore Antonio Pignataro è stata notificata e messo in atto oggi e giunge dopo i controlli interforze eseguiti nella serata tra il 13-14 aprile.
Quella sera nel locale si presentarono carabinieri, polizia, finanza ed ispettori del lavoro. Le forze dell'ordine stimarono in circa 1.400 le presenze, ben 500 in più delle 900 previste dalle autorizzazioni. Non solo, gli agenti trovarono anche dosi di hashish e cocaina addosso ad alcune persone, che avrebbero riferito di averle acquistate in pista. Il provvedimento di chiusura è motivato anche dalla scarsa sicurezza fuori del locale: non a caso è stato citato l'accoltellamento del 24 marzo scorso. Tanto il Questore Antonio Pignataro quanto il Prefetto Iolanda Rolli, nel commentare il provvedimento, hanno fatto riferimento alla tragedia di Corinaldo: «Le occasioni di divertimento non possono e non devono diventare fattori di pericolo»
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 18 Aprile 2019, 16:23 - Ultimo aggiornamento: 18-04-2019 16:23

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO