Concerto di D'Alessio, maratona in prefettura
Civitanova blindata per l'evento dell'anno

Concerto di D'Alessio, maratona in prefettura Civitanova blindata per l'evento dell'anno
1 Minuto di Lettura
Giovedì 22 Dicembre 2016, 07:40

CIVITANOVA - Maratona in prefettura per le disposizioni di sicurezza in occasione del concertone dell’ultimo dell’anno a Civitanova. Martedì scorso il sindaco Tommaso Claudio Corvatta, insieme all’assessore Cristiana Cecchetti e ai rappresentanti delle forze dell’ordine operanti in città, ha preso parte alla riunione convocata dopo la circolare del Ministero dell’Interno contenente le nuove direttive a prefetti e questori in seguito all’attentato di Berlino. Confronto cui hanno preso parte anche gli altri sindaci della provincia ed iniziato alle 16.

Successivamente si è parlato in modo specifico dello spettacolo “Gigi D’Alessio and Friends”, in diretta Canale 5 da piazza XX Settembre. Si tratta dell’evento più importante di tutta la regione, quello che richiamerà il maggior numero di persone e, quindi, quello che richiede il massimo sforzo in termini di controlli e di adozione delle cosiddette “misure passive”.

Un lungo confronto che si è chiuso alle 21 ma senza arrivare a definire le misure da mettere in atto. Lavori aggiornati a ieri pomeriggio alle 17, quando ha preso il via un nuovo tavolo tecnico.  Si stima una capienza massima di circa 13mila persone. Ma ci saranno anche maxischermi in altre zone del centro, come in corso Umberto I che si prevede ugualmente affollato. «Abbiamo predisposto una bozza che prevede la chiusura del centro a partire dal pomeriggio del 31> spiega Corvatta. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA