Civitanova, coltellate e acido addosso
alla fidanzata: condannato a 8 anni

Coltellate e acido addosso
​alla fidanzata: il trentatreenne
condannato a 8 anni
MACERATA – Tentato omicidio premeditato: otto anni di carcere al 33enne bracciante macedone Sheval Ramadani.
L’uomo, nel novembre scorso, aveva teso un agguato a Civitanova alla fidanzata, una 31enne romena ballerina di night, colpendola con alcune coltellate e gettandole addosso dell’acido. Solo l’intervento di un commerciante salvò la ragazza. La Procura aveva chiesto una pena di 14 anni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 24 Aprile 2019, 15:50 - Ultimo aggiornamento: 25-04-2019 15:58

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO