Taxi drug, cocaina per i Vip
In 13 a giudizio, 5 patteggiano

Taxi drug, cocaina per i Vip In 13 a giudizio, 5 patteggiano
2 Minuti di Lettura
Giovedì 26 Febbraio 2015, 16:47 - Ultimo aggiornamento: 28 Febbraio, 10:22

CIVITANOVA - Cocaina per i Vip; dei 38 inizialmente indagati in cinque hanno patteggiato e tredici sono stati rinviati a giudizio.

Assolta oltre la metà degli indagati. Dei trentotto finiti nel mirino della magistratura accusati a vario titolo di spaccio di cocaina, favoreggiamento personale e tentata estorsione, sedici sono stati prosciolti perché il fatto non sussiste, quattro assolti perché il fatto non costituisce reato, in cinque hanno patteggiato pochi mesi di reclusione e tredici persone sono state rinviate a giudizio e dovranno affrontare il processo ordinario.

L’udienza si è svolta ieri davanti al Gup del Tribunale di Macerata, Enrico Zampetti. Gli indagati nell'inchiesta denominata "Taxi drug" erano difesi, tra gli altri, dagli avvocati Gabriele Cofanelli, Tiziano Luzi, Diego Perrone e Massimiliano Wolf.

Il Gup ha disposto il non luogo a procedere nei confronti di Nunzio e Roberto Zaffarano, Francesco Parlato, Sebastiano Minotti, Acqualagna Leonardo, Alessio Velluti, Marco Napoleoni, Michele Aleandro Pantaloni, Roberta Mataloni, Diego Renzi, Alessandro Castagna, Carlo Gasparetti, Barbara De Gregorio, Maria Grazia Feliziani, Paolo Grilli e Fabrizio Giulianelli.

Assolti perché il fatto non sussiste Enea Severini e Maurizio Mauro, mentre Fabrizio Panichelli e Marika Mollica sono stati assolti perché il fatto non costituisce reato.

In cinque, invece hanno patteggiato: Tiziana Ripari e Andrea Paolucci un mese e dieci giorni di reclusione ciascuno (pena sospesa); Pasquale Esposito un mese e dieci giorni di reclusione; Alessio Zaffarano due mesi di reclusione in continuazione arrivando alla pena finale di un anno e due mesi e tremila euro di multa (pena sospesa); Teodosio Orlando quattro mesi di reclusione e tremila euro di multa in continuazione per una pena finale di tre anni e otto mesi e 17 mila euro di multa.

In tredici sono stati rinviati a giudizio: Marco Orsili, Eduardo Politelli, Raffaele Costanzo, Pasquale Costanzo, Simone Renzi, Andrea Perini, Gianni Severini, Roberta Suzane Da Cruz, Walter Luciani, Luca Di Chiara, Alessandro Tassetti, Simone Lanzi e Raul Julian Rogani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA