Civitanova, cadde in piazza: chiede
157mila euro di danni al Comune

Cadde in piazza:
chiede 157mila euro
di danni al Comune
 CIVITANOVA - Cade su un sampietrino divelto in piazza XX Settembre e chiede al Comune oltre 157mila euro di risarcimento. Un maxi-indennizzo quantificato riportando tutti i danni subiti dalla donna, tra cui diverse lesioni personali. Il prossimo 28 gennaio, presso il Tribunale di Macerata, è fissata l’udienza di comparizione. Inevitabilmente il Comune si è costituito in giudizio.
L’incidente in questione risale infatti ad oltre un anno e mezzo fa. Era il 7 maggio del 2017 quando la signora stava attraversando a piedi i giardini di piazza XX settembre. Qui è inciampata su un sampietrino divelto che le ha causato una rovinosa caduta e il ricorso alle cure mediche. Diverse le lesioni personali refertate. Ma nella quantificazione del danno sono inevitabilmente subentrati altri fattori, tipo i giorni di lavoro persi. Di qui l’ingente richiesta che se non rappresenta un record poco ci manca, almeno a giudicare i risarcimenti chiesti negli ultimi tempi. Si tratta precisamente di 157.881,52 euro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 19 Gennaio 2019, 11:55 - Ultimo aggiornamento: 19-01-2019 11:55

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO