Civitanova, allarme eroina: decine
di siringhe nella zona della stazione

Allarme eroina: decine
di siringhe nella zona
della stazione ferroviaria
CIVITANOVA - Si susseguono le segnalazioni di siringhe abbandonate in strada. È via della Vetreria, nell’area Ceccotti, ad essere nuovamente teatro di questi ritrovamenti. Decine di aghi si trovano lungo la recinzione che divide la strada dalla ferrovia, sull’altro lato della stazione. Accanto alle siringhe, anche le loro confezioni insieme a quelle di soluzioni fisiologiche. Ma è chiaro che l’uso di questi presidi medici non è legato all’iniezione di farmaci. Qualche settimana fa, sempre in via della Vetreria, un residente aveva fotografato una siringa infilzata in una fessura del muretto. 

Siringhe nell'area del lavatoio del Castellaro

Purtroppo che la zona sia frequentata da tossicodipendenti non è una novità. Insieme a gruppi di stranieri e di persone dedite all’accattonaggio, più volte sono stati trovati a passare le notti nei palazzi non abitati della zona, sia negli androni dei nuovi edifici tra via Fermi e via Marconi, sia nelle vecchie case popolari di via della Vetreria. In zona ci sono anche parecchi ruderi e una folta vegetazione. Vicino alle case popolari abbandonate, ci sono anche fori nella recinzione che lasciano pensare ad intrusioni notturne. Ma ormai è allarme per l’uso di stupefacenti. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 12 Ottobre 2019, 09:54 - Ultimo aggiornamento: 12-10-2019 09:54

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO