L'aggredisce e le strappa il cellulare: arrestata la donna che terrorizza i commercianti del centro

Mercoledì 11 Dicembre 2019
Citivanova , l'aggredisce e le strappa il cellulare: arrestata la donna che terrorizza i commercianti del centro

CIVITANOVA – Raggiunge una donna per strada, la strattona e le ruba dalle mani il telefono cellulare, arrestata per rapina una trentacinquenne. Si tratta di una donna tunisina, già nota alle forze dell'ordine che, oramai da mesi, era diventata il terrore dei commercianti del centro.

LEGGI ANCHE:
Ancona, Far west al Piano: tre extracomunitari si picchiano tra la folla impaurita con bottiglie e fibbie della cintura. La polizia li arresta 

Più di una volta si presentava nei negozi e nei bar della zona, spesso e volentieri ubriaca, e dava in escendescenze senza alcun apparente motivo, spaventando i clienti e gli addetti ai lavori. Decine e decine le segnalazioni per i suoi comportamenti molesti.

LEGGI ANCHE:
Gli i-Phone rubati squillano in mezza Italia: otto denunciati dopo la razzia al magazzino

Ieri la donna è stata arrestata e portata in carcere dagli agenti del commissariato di polizia, che hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso nei confronti della donna. L'episodio che ha fatto scattare le manette ai polsi della tunisina è avvenuto qualche giorno fa, in via Mameli, in pieno centro.  È lungo quella via, sul marciapiede, che stava passeggiando una donna. Ad un certo punto, la tunisina le si è avvicinata e ha cominciato a strattonarla. Aveva puntato, infatti, al telefono cellulare che la passante teneva in mano. E, alla fine, dopo aver messo le mani addosso alla vittima, è riuscita a portarselo via, facendo poi perdere le sue tracce. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento