Donna sorprende il ladro sul balcone e lo fa scappare lanciandogli dei vasi: «Non ho mirato al viso, è troppo pericoloso»

Domenica 14 Novembre 2021 di Chiara Marinelli
Donna sorprende il ladro sul balcone e lo fa scappare lanciandogli dei vasi: «Non ho mirato al viso, è troppo pericoloso»

CIVITANOVA  - Sorprende il ladro sul balcone e lo allontana, lanciandogli contro dei vasi. Ancora una serata, quella dell’altro ieri, particolarmente movimentata nel quartiere di San Marone che, in questi ultimi giorni, è finito nel mirino dei topi d’appartamento. 

 

Una decina  di raid, tra quelli messi a segno e quelli andati a vuoto grazie all’arrivo improvviso dei padroni di casa, che loro malgrado si sono ritrovati faccia a faccia con i ladri. Tra le vittime una donna che vive in via Cavallotti. Erano circa le 19. «Il ladro non è riuscito ad entrare perché ho sentito dei rumori e sono uscita sul balcone – ha raccontato la donna – Quando si è accorto della mia presenza ha scavalcato il cornicione aggrappandosi alla grondaia. Prima di scendere si è fermato un attimo e mi  ha guardato. Poi – ha continuato la donna - ho preso dei vasi vuoti lì vicino e subito è sceso, ho iniziato ad urlare “al ladro” e gli ho tirato dei vasi, ma evitando di colpirlo sul viso. Visto come vanno le cose, infatti, chi reagisce in preda al panico finisce dalla parte del torto».

Come si diceva, questo non è che uno dei tanti episodi avvenuti nel quartiere di San Marone, tra via Cavallotti e via Tasso, e nella zona residenziale di Villa Eugenia, dove pure sono stati segnalate diverse situazioni sospette e, in diversi casi, anche tentati furti. La sera prima, intorno alle 20, tre topi d’appartamento avevano provato ad entrare in una abitazione di via D’Annunzio ma la proprietaria di casa si era accorta della presenza dei malviventi e urlando, li aveva messi in fuga. Preziosa anche la presenza del cane della donna.

L’allarme è subito scattato anche sui social e in molti hanno condiviso in rete la loro esperienza con i topi d’appartamento, invitando tutti a prestare la massima attenzione. Alcuni raid sono stati segnalati alla polizia e ora sono in corso le indagini parte degli agenti del commissariato. Due i colpi andati a segno, uno in via D’Annunzio e uno in via Omero.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA