Tentano il furto in un minimarket. Preso un ladro della banda, caccia ai due complici

Mercoledì 15 Gennaio 2020
I controlli dei carabinieri sul territorio
CINGOLI - Notte movimentata a Villa Torre di Cingoli: fermato dai carabinieri un ladro sorpreso in auto mentre i complici - che sono riusciti a fuggire a piedi per i campi - stavano tentando di forzare la porta di un negozio di generi alimentari nel centro abitato del paese. Erano circa le 3 di notte di ieri quando una banda di ladri a bordo di una Fiat Panda è arrivata a Villa Torre con l’intenzione di mettere a segno alcuni colpi, ma i malviventi non si erano accorti che i carabinieri erano sulle loro traccie. Giunti nella frazione cingolana i banditi hanno parcheggiato l’auto vicino al minimarket per mettere a segno il colpo, cercando si scardinare la porta d’ingresso del negozio. Come detto, un componente della banda è stato subito bloccato e denunciato alla Procura della Repubblica. 
Sul posto sono giunte diverse auto delle forze dell’ordine. E quando una delle pattuglie dei carabinieri (in azione il Nucleo investigativo di Fermo, arrivato a Cingoli sulla base di alcuni spunti investigativi, coadiuvato dai colleghi della locale Compagnia) hanno ispezionato l’utilitaria usata dai ladri, hanno trovato all’interno diversa refurtiva, bottino di altri raid. Nello specifico sigarette e monete rubate in una tabaccheria a Montefiore di Montefano. Trovato anche un Pc, sulla cui provenienza sono ancora in corso accertamenti. Il denunciato è un uomo di 47 anni domiciliato a Fermo.  © RIPRODUZIONE RISERVATA