Dopo lo stop per la pandemia torna la Fiera dei Morti: sono attesi trecento espositori

Dopo lo stop per la pandemia torna la Fiera dei Morti: sono attesi trecento espositori
Dopo lo stop per la pandemia torna la Fiera dei Morti: sono attesi trecento espositori
di Leonardo Massacesi
3 Minuti di Lettura
Lunedì 1 Novembre 2021, 08:05 - Ultimo aggiornamento: 15:10

CINGOLI  - Domani, martedì 2 novembre torna la tradizionale Fiera dei Morti dopo lo stop dell’anno scorso a causa l’epidemia. Da oltre un secolo è l’appuntamento più importante non solo per i cingolani ma anche per le altre comunità limitrofe. E’ in grado di richiamare (tempo permettendo) in una sola giornata oltre 10mila persone, e in larga maggioranza proveniente proprio dalle località limitrofe, ma anche da fuori provincia, come da Falconara, Chiaravalle e da tutta la Vallesina. In queste zone è molto apprezzata questa fiera cingolana. 

 
E’ una delle più grandi fiere non solo della provincia ma del territorio regionale. Oltre 300 gli espositori che saranno dislocati sia all’interno delle mura cittadine che nelle vie vicine. Possibili controlli a campione del “green pass”. C’è l’obbligo del “certificato verde” per accedere alle aree dove espongono gli ambulanti, ma non è stato previsto un controllo agli ingressi, poiché è difficile delimitare una fiera di così grande portata.


Le vie interessate e che subiranno delle modifiche sul piano della viabilità, sono Piazza Vittorio Emanuele II, Corso Garibaldi, via Cavour, via Balcone delle Marche, via Luigi Ferri, via degli Invalidi del lavoro, via Ville Montane, via della Portella, via Borgo Paolo Danti, via Campo Sportivo, Viale Regina Margherita e Viale Valentini. In pratica in queste vie non potranno accedere auto e mezzi di trasporto dalle 6 alle 22. Anche quest’anno è stato programmato un servizio bus-navetta che partirà dal parcheggio degli Impianti Sportivi, proprio per favorire gli automobilisti che provengono dagli altri paesi. Il bus-navetta per tutta la giornata percorrerà il tratto Impianti Sportivi-Porta Pia. I negozi resteranno aperti tutto il giorno, mentre i volontari della Caritas e della Croce Rossa saranno presenti con le rispettive pesche di beneficenza in alcuni spazi della fiera dove saranno allestiti dei punti informativi sull’attività delle due associazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA