Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Cingoli, muore dopo 6 mesi l'operaio
travolto dal distributore di bevande

L'ospedale regionale di Torrette
L'ospedale regionale di Torrette
1 Minuto di Lettura
Giovedì 5 Settembre 2019, 03:25
CINGOLI - È morto l’operaio che lo scorso marzo era stato vittima di un grave incidente sul lavoro all’interno di una azienda di Cerrete Collicelli, nella zona industriale di Cingoli. Si chiamava Alija Ahmndi, macedone di 65 anni, e abitava a Villa Torre. Da diversi anni era dipendente dell’azienda cingolana. Lascia la moglie e tre figli. Ancora non sono stati fissati i funerali, in quanto, come da prassi, la salma è a disposizione della procura della Repubblica , per verificare se il decesso è legato all’incidente di marzo.
Secondo una prima ricostruzione il macedone stava salendo una scala interna quando all’improvviso gli cadde addosso un distributore automatico di bevande che un addetto della ditta fornitrice stava movimentando. Le condizioni dell’uomo apparvero subito gravi: immediatamente soccorso, venne trasportato in eliambulanza all’ospedale regionale di Torrette. Le sue condizioni sono state monitorate costantemente in questi mesi, ma purtroppo il suo fisico ha ceduto. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA