I proprietari si assentano dall’abitazione, i ladri entrano e fanno sparire tutto l’oro. Il colpo
​nella tarda mattinata

Giovedì 15 Luglio 2021 di Leonardo Massaccesi
Un ladro in azione

CINGOLI - Non si fermano i furti nelle abitazioni sul territorio cingolano. In meno di tre settimane i ladri hanno colpito ben sette volte: l’ultima ieri mattina in località Torrone con i proprietari che si sono assentati per circa un’oretta, dalle 11 alle 12.  Probabilmente i malviventi tenevano d’occhio la casa ed hanno aspettato che tutti i componenti della famiglia (chi per lavoro e chi per fare delle commissioni) fossero usciti.

 

Di solito il cane viene lasciato a casa, ma questa volta l’ultima persona che ha lasciato la residenza, avendo previsto di assentarsi per pochissimo tempo, ha deciso di portarselo dietro, ma quando è rientrato i ladri erano già fuggiti portandosi via tutti i ricordi familiari (monili per un valore di circa 2mila euro e le chiavi sostitutive delle auto).

Nel rovistare alcuni cassetti hanno trovato due portafogli vuoti: pensavano che la famiglia avesse una cassaforte a muro così hanno tirato giù dalle pareti i quadri senza però trovare niente. Tutto in poco più di 45 minuti, il tempo in cui la casa è rimasta vuota. La cosa strana è che i banditi per entrare non hanno forzato la porta principale ma l’hanno aperta con una chiave.

Sul posto i carabinieri di Cingoli che subito hanno avviato le indagini per individuare i malviventi. Poche ore prima del colpo, sempre a Torrone, era stato avvistato un Suv scuro, forse il mezzo con cui i ladri sono arrivati sul posto per poi allontanarsi. Dicevamo di questa escalation di colpi che sta preoccupando un po’ tutta la comunità. I primi due colpi sono stati messi a segno a San Vittore e a Troviggiano (qui il rientro anticipato del proprietario ha messo in fuga il ladro), poi dopo alcuni giorni altri due a Fonte del Piano di cui uno fallito per l’arrivo del proprietario. ù

La settimana scorsa è toccato a Villa Strada e un altro a Gabbiano, quindi quello di ieri a Torrone. Dopo quest’ultimo colpo è immediatamente partito un tam tam di avvertimento attraverso i social per mettere in guardia la popolazione. Le forze dell’ordine (carabinieri e polizia locale) in questi giorni stanno intensificando i controlli anche con uscite notturne. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA