Enea e Maria Teresa, i 65 anni d’amore degli albergatori dei Vip: c'è anche una pergamena con la dedica del Papa

Domenica 30 Maggio 2021
Enea Angelucci e la moglie Maria Teresa Stoppoloni

CINGOLI  - Con tanto di pergamena con la benedizione di Papa Francesco, il “cavaliere” Enea Angelucci e sua moglie Maria Teresa Stoppoloni, hanno festeggiato il 65° anno di matrimonio. La cerimonia, alla presenza di familiari, parenti e amici, è stata celebrata dal parroco don Patrizio Santinelli, nella Collegiata di Sant’Esuperanzio.

LEGGI ANCHE:

Burocrazia e campanili, sulla nuova discarica accordo sempre più lontano. E il tempo stringe

 

Marito e moglie, al termine della cerimonia, hanno letto una lettera di ringraziamento. Una copia di quest’ultima, con un sacchettino di confetti, è stata regalata a tutti gli invitati. C’è stata anche molta commozione da parte di Enea quando ha letto la sua lettera ricordando le sue origini (abitava a Villa Pozzo). Il grande salto quasi 50 anni fa, quando ha preso in gestione a Cingoli l’Albergo Martinangeli. Poi dopo alcuni anni di esperienza ha realizzato nel quartiere Cerquatti l’hotel-ristorante Miramonti, teatro di diversi eventi che hanno portato la coppia alla ribalta nazionale con la manifestazione “L’uomo in cucina”, con la presenza di grandi attori che si sfidavano ai fornelli, come Ugo Tognazzi, Diego Abatantuono, Stefania Sandrelli e Edwige Fenech. Per non parlare de “Il Battilardo d’oro”, premio ideato dalla famiglia Angelucci con l’Ussi-Marche, che veniva conferito a chi nello sport ha valorizzato le Marche: tra questi Costantino Rozzi, Roberto Mancini, Valentina Vezzali ed Elisa Di Francisca.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA