Cardellini e lucherini protetti dentro le gabbie: denunciato l'allevatore

Venerdì 25 Settembre 2020
Cingoli, cardellini e lucherini protetti dentro le gabbie: denunciato l'allevatore

CINGOLI - Dieci esemplari di fringillidi protetti scoperti in un allevamento di uccelli, nei guai l'allevatore. Nei suoi confronti è scattata una denuncia. Nei giorni scorsi i Carabinieri Forestali dei Nuclei Carabinieri Cites di Fermo ed Ancona, in seguito ad un controllo eseguito presso un allevatore di avifauna a Cingoli, hanno accertato la detenzione nella struttura di dieci esemplari di fringillidi, particolarmente protetti.

LEGGI ANCHE:
Case occupate e abusivi: i clandestini fuggono sull'albero ma il ramo cede e cadono sul terrazzo

Nonno 70enne a processo per violenza sessuale sulla nipotina, ma l'urologo lo difende: «É impotente»

Nelle voliere c'erano, in particolare, sette cardellini e tre lucherini, che risultavano privi dell’anello inamovibile che comprova la nascita in cattività degli animali. È stata accertata, inoltre, l’assenza di qualsivoglia documentazione relativa alla regolare detenzione degli uccelli. I militari, dunque, al termine degli accertamenti, hanno provveduto a sequestrare gli animali che, come prevede al normativa vigente in materia, sono stati immediatamente rilasciati in natura. L’allevatore, invece, è stato denunciato. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA