Boato nella notte, paura tra la gente. L'esplosione distrugge le pareti in vetro di una pensilina

Lunedì 6 Aprile 2020
La pensilina danneggiata dal piccolo ordigno
CINGOLI - Un boato sabato sera attorno alle 21.50 ha allertato il sindaco Michele  Vittori che subito ha fatto partire i controlli su tutto i territorio comunale. In poco tempo i social sono stati assediati di commenti di cittadini preoccupati. Dopo circa mezz’ora è stato accertato dai carabinieri di Cingoli che qualcuno aveva fatto esplodere un grosso petardo all’interno della pensilina (infranta una parte della vetrata) vicino al cimitero della frazione di Villa Strada. 
Sembrava l’esplosione di una bomba tant’è che si è sentita da più parti, da Villa Strada a Mummuiola, da Troviggiano a Villa Pozzo, e a Cingoli centro. A Villa Strada i muri della abitazioni vicine al cimitero hanno tremato. Per qualcuno sembrava una scossa di terremoto, per altri una mina fatta brillare in una delle cave della zona. Si è trattato di un forte petardo quasi introvabile (considerata la potenza) nelle armerie e nelle cartolerie. Subito sono state avviate le indagini da parte dei carabinieri e della polizia locale per risalire agli autori del gesto. © RIPRODUZIONE RISERVATA