I Sibillini svelati per immagini: Vittorio Sgarbi chiuderà il Foto Festival. Ecco tutto il programma

Domenica 20 Giugno 2021 di Carla Passacantando
I Sibillini svelati per immagini: Vittorio Sgarbi chiuderà il Foto Festival. Ecco tutto il programma

CESSAPALOMBO -  Presentato il cartellone dell’Appennino Foto Festival - Luce della Rinascita che si svolgerà dal 17 al 25 luglio. Il programma è stato illustrato ieri mattina al Giardino delle farfalle di Cessapalombo, da Marco Gratani, Sergio Mataloni e Stefano Ciocchetti. L’inaugurazione è per il 17 luglio alle 18,30 nella piazza di Belforte con madrina Licia Colò. Alle 21,15 è prevista la premiazione del Concorso internazionale di fotografia naturalistica. Sul palco, insieme alla giornalista Barbara Olmai, sale Emanuele Biggi, conduttore di Geo su Rai3.

 


Il 18 luglio alle 10 a Belforte si inaugura la mostra di Asferico, la rivista dell’associazione dei fotografi naturalistici, con Stefano Unterthiner che alle 21,15 in piazza presenta “Una vita selvaggia”. Il 19 luglio alle 21,15 a Caldarola, il filosofo e performer teatrale Cesare Catà, presenta “Cercasi Silvia disperatamente”. Il 22 luglio, sempre in serata, a Serrapetrona sarà presentato il libro “Paesaggi bestiali” di Marco Colombo. Il 23 luglio alle 21,15, a Camporotondo, i fotografi Bruno d’Amicis, Luciano Gaudenzio, Maurizio Biancarelli raccontano il loro viaggio attraverso le montagne italiane. Il 24 luglio l’Afni propone una uscita fotografica di paesaggio alle Lame Rosse. In serata a Cessapalombo, il fotografo Fabiano Ventura e il giornalista Stefano Ardito propongono “Sulle tracce dei ghiacciai”. Il 25 luglio, alle 17, al Giardino delle farfalle, laboratori didattici con i gestori Fabiana e Patrizio. Il festival si chiude alle 21,15 a Belforte con Vittorio Sgarbi.

«L’iniziativa è un’operazione di marketing per il territorio che continueremo a sostenere», ha detto Giampiero Feliciotti, presidente dell’Unione montana “Monti azzurri”. Presente Andrea Spaterna, presidente del Parco dei Sibillini che ha aggiunto: «È un evento importante, è un modo efficace per mantenere accesi i riflettori sull’Appennino, territorio bellissimo, ma anche in difficoltà per spopolamento, sisma e pandemia».

 

Ultimo aggiornamento: 21 Giugno, 09:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA