Conosce una 15enne al bar, la corteggia
e poi la violenta: ventenne ai domiciliari

Conosce una 15enne al bar
la corteggia e poi la violenta
ventenne ai domiciliari
CASTELRAIMONDO - Era a Castelraimondo per imparare la lingua italiana, è finita in un incubo. Quindicenne violentata da un giovane del posto. La vicenda risale alla prima metà di luglio ma è emersa solo ora. In base a quanto ricostruito dalla procura di Macerata, la ragazzina, straniera, originaria di un Paese europeo, un giorno ha incontrato in un bar un gruppo di ragazzi più grandi di lei. 

La conoscenza è andata avanti, in particolare con un giovane del gruppo, un 20enne del posto che lavora in una impresa. Tra i due sarebbe scattata prima una simpatia, poi qualcosa di più, o almeno così era sembrato alla ragazzina. Per lei, però, le lusinghe avrebbero portato al massimo a dei baci, ma il giovane avrebbe invece preteso molto di più.

Un giorno approfittando di un momento di intimità il 20enne sarebbe andato oltre e nonostante i tentativi della minorenne di fermarlo lui l’avrebbe costretta a subire un rapporto sessuale completo.
Sotto choc per l’accaduto e con i segni della violenza sul corpo, la quindicenne è andata al pronto soccorso e lì i medici che l’hanno visitata le hanno refertato lesioni compatibili con la violenza raccontata.
L’aggressione è stata segnalata alla magistratura e una volta raccolti elementi sufficienti, il Pm ha disposto l’interrogatorio del giovane, che però  si è avvalso della facoltà di non rispondere. Intanto la procura ha sentito sia la minore, che ha confermato tutto, sia un’amica, anche lei straniera.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 20 Settembre 2019, 02:45 - Ultimo aggiornamento: 20-09-2019 19:08

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO