Bruno stroncato da un male a 68 anni, addio al ristoratore e uomo di spettacolo

Bruno Alessandrini
Bruno Alessandrini
2 Minuti di Lettura
Sabato 19 Settembre 2020, 04:05
CASTELRAIMONDO - La cittadina piange la scomparsa di Bruno Antonini, noto ristoratore e artista locale. Si è spento ieri notte nella sua abitazione a 68 anni, lottava da tempo contro un male incurabile. Era molto noto, non solo a Castelraimondo, sia per la gestione della trattoria Tre Stelle, a due passi dal Cassero, che per i suoi trascorsi nel mondo del calcio come dirigente della Folgore Castelraimondo.

 
Provetto componente di gruppi musicali locali, è stato ideatore di feste ed eventi come il Pazzo agosto, un carnevale estivo, il Girotondo Show, una specie di Corrida locale, eventi canori in giro per le Marche. Dieci anni fa aveva riproposto il Girotondo Show, con rinnovato successo.
Da giovane ha scritto anche come corrispondente locale sulle colonne di Corriere Adriatico. Era partito per Roma, dove aveva lavorato come portiere e altri ruoli in diversi alberghi; una volta tornato al suo poaese con la moglie Maria ha gestito vari locali, sino alla trattoria Tre Stelle, in cui negli ultimi anni si sono impegnati anche i figli Angela e Riccardo. Nel locale non mancava mai la tastiera e l’impianto per il karaoke, Antonini amava la musica ed il mondo dello spettacolo, da giovane era stato conduttore radiofonico anche a Radio C1.
Chi lo ha conosciuto lo descrive come un uomo allegro, pieno di idee, dalla battuta pronta, molto legato alla famiglia ed al suo paese. I funerali si svolgeranno oggi alle 15.30 nella chiesa della Sacra Famiglia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA