Neve di maggio a Frontignano di Ussita,
la foto-storia di un'escursione con la guida

Neve di maggio a Frontignano
di Ussita, la foto-storia
di un'escursione con la guida
Neve di maggio a Frontignano
di Ussita, la foto-storia
di un'escursione con la guida
MACERATA - In questi primi giorni di Maggio 2019 è caduta nuovamente la neve a quote medio-alte nei Sibillini (900/1500 metri di quota, diciamo oltre gli 800 metri). La guida ambientale escursionistica associata a Aigae ed iscritta nell'elenco della Regione Marche, il biologo Simone Gatto, ha accompagnato un gruppo di turisti del Nord Italia in una foto/escursione in ambiente innevato oltre gli 800 metri di quota, fra le foreste innevate di Frontignano di Ussita. La guida, ha tenuto a ribadire ai suoi clienti, che la neve oltre i 1000 metri di quota non è fatto eccezionale a maggio sui Sibillini (pensate il 25 maggio 2015 a Frontignano ne cadde ben 30 centimetri in una sola notte), è ben più preoccupante le alte temperature e il caldo che ormai siamo abbituati ad associare a Maggio, quasi come fosse il primo mese d'estate. 
Tutte le guide delle Marche associate a Aigae (alcune centinaia) stanno continuamente portando escursionisti nei territori colpiti dal sisma dall'indomani delle prime scosse (ove sicuro e possibile) facendo così rilanciare il turismo e l'economica turistica e non solo di quelle aree fortemente colpite. Tutto questo sempre con la massima professionalità e aggiornamento professionale, che l'iscrizione ad Aigae assicura.
Ecco alcune foto della giornata escursionistica che ci ha inviato Simone Gatto. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 6 Maggio 2019, 20:29 - Ultimo aggiornamento: 06-05-2019 20:29

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO