Messaggio agli sciacalli del terremoto dopo il tentato furto: «Cari ladri, prendete queste macerie»

Venerdì 18 Dicembre 2020 di Monia Orazi
Il messaggio lasciato dalla giovane proprietaria ai ladri

CAMERINO - Sciacalli in zona rossa. Hanno tentato di entrare in una casa e la proprietaria ha lasciato un biglietto ai ladri: «Cari ladri se entrate pijateve ste macerie!». È questo il biglietto adesivo che una giovane camerte ha attaccato nella sua abitazione resa inagibile dal sisma, in via Massei a Camerino. Si tratta dell’ennesimo episodio avvenuto nella città ducale, in piena zona rossa. 

 

 

Nei giorni scorsi, nel palazzo dove si trova l’appartamento in cui abitava la giovane, ancora inaccessibile e in zona rossa, sono entrati dei ladri, lasciando tracce del loro passaggio. Ad accorgersi alcuni inquilini che sono andati a riprendere alcune cose, tra cui la giovane camerte, che insieme alla sua famiglia si è dovuta trasferire fuori Camerino. A casa della donna i ladri hanno forzato la porta, ma non sono riusciti ad entrare. «Come hai piantato così raccogli; tale è il campo del Karma - ha scritto la giovane mettendo il messaggio sui social - non vi auguro niente di male, tutto torna prima o poi! Tanto già sapete dove e come entrare. Vi ho lasciato un post-it. Vi voglio solo informare che in via Massei già avete fatto il vostro operato. Non scomodatevi di nuovo anche se ci avete provato. Buon Natale». 

I ladri sono entrati in diversi appartamenti, non avrebbero trovato oggetti di grande valore, ma è grande l’amarezza dei proprietari, che ad oggi per andare in centro, devono ancora chiedere permessi ed essere accompagnati dai vigili del fuoco. Gli ultimi furti in centro storico si erano verificati ad ottobre: il sindaco Sandro Sborgia aveva chiesto un potenziamento della presenza dei militari, ancora non attuato. Il centro storico è sorvegliato da una serie di telecamere. A condurre le indagini sono i carabinieri di Camerino.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA