Raffica di furti nei negozi del cratere: i due ladri incastrati dai video delle telecamere. Uno era già stato espulso

Venerdì 17 Settembre 2021
Raffica di furti nei negozi: i due ladri incastrati dai video delle telecamere

CAMERINO - Raffica di furti: i due ladri presi dai carabinieri grazie ai video delle telecamere. Si tratta di un italiano quarantenne residente a Fermo ed un ventottenne extracomunitario di origine marocchine già gravato da espulsione dal territorio nazionale, scoperti e denunciati dai Carabinieri di Camerino. Sono ritenuti i responsabili dei recenti colpi a Serravalle di Chienti, Pieve Torina e Muccia, in conatiner e prefabbricati nella zona del cratere sismico.

Acquaroli: «Il Green pass allargato obbliga alla profilassi. Tamponi ogni 72 ore per non penalizzare le famiglie»

 
I due malfattori sono stati individuati incrociando i dati estratti dalla visione delle telecamere di sorveglianza presenti nell’area camerte unitamente ad attento controllo ed attività investigativa svolta dalle pattuglie durante il controllo del territorio. 
Nell’arco temporale compreso tra il 13 ed il 15 settembre i pregiudicati avevano portato a segno, in rapida successione, cinque furti partendo da un circolo del tennis di Corinaldo per proseguire con una farmacia di Pieve Torina, un panificio ed una tabaccheria di Muccia ed un bar di Serravalle di Chienti.
A seguito della perquisizione è stata rinvenuta e restituita ai legittimi proprietari la refurtiva.
Oltre alla denuncia per entrambi è scattato il foglio di via obbligatorio per evitare che possano tornare nell’area che avevano preso di mira per i loro raid.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA