Giorgio ucciso da un malattia a 47 anni: la città in lacrime per il "Re Leone"

Mercoledì 16 Giugno 2021
Camerino, Giorgio ucciso da un malattia a 47 anni: la città in lacrime per il "Re Leone"

CAMERINO - Si è spento a soli 47 anni dopo una grave malattia Giorgio Angelini, da tutti soprannominato “Re Leone”, per via dei lunghi e folti capelli e del suo carattere accogliente e gioviale. L’uomo che prima del terremoto risiedeva in centro con la compagna, era arrivato a Camerino da Tivoli per studiare giurisprudenza, si è innamorato della città ducale ed ha deciso di rimanere a viverci per sempre. In tanti lo ricordano per la sua grande umanità, la voglia di vivere, la battuta sempre pronta ed il saluto per tutti. La notizia ha subito fatto il giro di Camerino, destando profondo cordoglio. Angelini aveva gestito un’attività di gioco e scommesse.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA