La Corsa alla Spada entra nel vivo e il sindaco Sborgia veste i panni del Podestà

Una precedente edizione della Corsa alla Spada
Una precedente edizione della Corsa alla Spada
di Veronica Bucci
3 Minuti di Lettura
Martedì 18 Maggio 2021, 08:50

CAMERINO - La prima rievocazione del Centro Italia spolvera gli abiti sontuosi di dame e cavalieri per celebrare la festa del Patrono San Venanzio a Camerino. Torna la Corsa alla Spada e Palio, che ieri sera ha visto in programma il tradizionale “focaraccio” davanti alla Basilica, che ha sancito l’apertura della 40^ edizione. Per la prima volta, nelle vesti del Podestà, il primo cittadino Sandro Sborgia, che è anche il primo sindaco in carica a vestire gli abiti storici della Corsa alla Spada. 

LEGGI ANCHE:

Entusiasmo, idee e colori: l'estate del rilancio di Camerino tra musica, storia e itinerari verdi

 


Una celebrazione in chiave rivisitata, nel rispetto delle norme anti-Covid. «Non nascondo di provare una grande emozione nel vestire gli abiti del Podestà della città ducale – ha detto il sindaco Sandro Sborgia –. Si tratta di un momento che tutta la comunità sente tantissimo e io stesso mi sento investito di una nuova responsabilità che porto con grande onore nonché con l’orgoglio della nostra città che seppur ferita resta sempre fiera del suo status, della propria storia e tradizione». Camerino dunque si tuffa nel passato, rivivendo gli antichi fasti dei Signori Da Varano. La festa religiosa segna il risveglio della corte con le sue “dame, i cavallieri, l’arme, gli amori, le cortesie, l’audaci imprese”. È un susseguirsi di riti, cerimonie, dall’offerta dei ceri all’accensione del grande falò propiziatorio, dalla corsa alla spada al palio degli arcieri, dagli spettacoli di musica antica. 


«Nel rispetto delle norme imposte dal Covid, per non creare assembramenti – raccomanda Sborgia - invito tutti a seguire gli eventi da casa. Saremo distanti solo fisicamente». Gli eventi sono in diretta sulla pagina Fb della Corsa alla Spada e Palio (la cerimonia di ieri è stata trasmessa anche su Ètv Marche). Oggi alle 18 incontro online “Ritorno alle origini”, omaggio ai soci fondatori della Corsa alla Spada. «Dalla storica sede dell’Oratorio di San Venanzio, dove tutto ebbe inizio, omaggeremo i nostri soci fondatori», spiegano gli organizzatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA