Camerino, «Ciao, non ti ricordi di me?»
Poi lo abbraccia e gli sfila la collana

Mercoledì 7 Agosto 2019
Camerino, «Ciao, non ti ricordi di me?» Poi lo abbraccia e gli sfila la collana

CAMERINO - Lo chiama da lontano, lui le si avvicina, lei lo stringe a sé in un caloroso abbraccio e poi va via. Anche lui torna a casa, ma senza un oggetto dal valore di un migliaio di euro. La giovane, poco prima, gli ha infatti slacciato dal collo una pesante collana d’oro. È accaduto lunedì mattina verso le 11.30. Vittima del furto un pensionato di 66 anni che vive non lontano dall’ospedale.

La bella ladra prima chiede informazioni poi gli sfila la collana d'oro

Mentre era fuori casa una donna sulla trentina lo ha chiamato da lontano: «Ciao, non ti ricordi di me? Amico mio», gli ha esclamato dal cortile che si trova di fronte alla sua abitazione. Il 66enne inizialmente non ha riconosciuto quella donna e si è avvicinato. Ma la sua esitazione era pari alla risolutezza e alla grinta con cui la giovane pronunciava quelle parole dimostrando (o almeno questo è quello che l’uomo aveva percepito) un’effettiva conoscenza pregressa. Così quando il pensionato è arrivato a pochi passi da lei, la donna se lo è stretto a sé chiudendolo in un caloroso abbraccio. L’effusione però è stata così intensa che al camerte non è parso di sentire nulla, neppure la leggerezza sul collo quando la giovane gli ha sfilato la pesante collana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA