Arrestato il presunto piromane: l’uomo è ai domiciliari. Proseguono le indagini dei carabinieri forestali

Lunedì 23 Agosto 2021 di Monia Orazi
Arrestato il presunto piromane: l uomo è ai domiciliari. Proseguono le indagini dei carabinieri forestali

CAMERINO  - E’ stato arrestato la notte scorsa il presunto piromane scoperto dai carabinieri forestali sabato pomeriggio, dopo che nella zona di Camerino era divampato l’ennesimo rogo. L’uomo di Valfornace è stato posto su disposizione dell’autorità giudiziaria ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. Le indagini sono coordinate dal pubblico ministero Enrico Barbieri. 

 


Restano tuttavia ancora da chiarire i contorni dell’indagine e le accuse mosse al presunto piromane. A stringere il cerchio su di lui sono stati gli accertamenti svolti dai carabinieri forestali e dai carabinieri della compagnia di Camerino, le ulteriori indagini dovranno ora chiarire le eventuali responsabilità dell’uomo. Nelle ultime settimane nel Maceratese sono divampati diversi incendi e il presunto piromane è sospettato per diversi di essi ma al momento non si conoscono i dettagli dell’inchiesta e degli accertamenti svolti.

L’individuazione è avvenuta dopo l’ultimo rogo, scoppiato sabato in località Valfornace di Camerino intorno alle 12.50 lungo il bosco sopra Morro, un’area leggermente più in alto rispetto ai trenta ettari andati a fuoco il 17 agosto. Dal 2 agosto in poi sono stati diversi gli incendi che hanno tenuto impegnati i vigili del fuoco nel Maceratese. Diversi incendi ed episodi, non si sa se collegati tra loro, se dolosi o accidentali, su cui ora si dovrà indagare e fare chiarezza.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA