Il record ineguagliato di Bolognola: in un anno zero contagi da Covid-19

Martedì 23 Febbraio 2021 di Monia Orazi
Il record ineguagliato di Bolognola: in un anno zero contagi da Covid-19

BOLOGNOLA  - Un anno senza contagi: il comune più alto delle Marche, Bolognola, festeggia il primo anniversario dall’inizio della pandemia da Covid 19 che ha sconvolto il mondo con il record di centro rimasto completamente libero da contagi. Il sindaco Cristina Gentili spesso scherza con la battuta «ad alta quota il Covid non attecchisce». Il paese è a 1070 metri sul livello del mare, ma si arriva ad oltre i 1400 metri a Pintura dove si trovano le piste da sci. Bolognola è anche un comune che dopo il minimo storico di residenti toccato nel 2017, l’anno dopo il sisma, con 136 abitanti, è in ripresa con i 148 residenti, secondo i dati Istat di fine 2020. 

LEGGI ANCHE;

Il Covid si porta via Enrico Obletter, allenatore dell'Italia del softball. Con lui alla guida Macerata divenne grande

 
«È segno dell’attaccamento al proprio paese di giovani che non se ne sono voluti andare dopo il terremoto - spiega Cristina Gentili - sono nate delle giovani famiglie, ragazzi che si erano fidanzati durante il periodo del terremoto, hanno voluto stabilirsi e formare la famiglia qua. Ci sono tre nuovi nuclei familiari, uno con due gemelline ed un maschietto, l’ultimo nato è nel mese che ci porta fortuna, gennaio scorso, un altro bambino era nato un anno fa. Ci sono poi persone che hanno qui la seconda casa ed alcuni vi hanno portato la residenza». Con delle forze nuove c’è il paradosso delle strutture ricettive che ad inizio stagione hanno faticato a trovare manodopera spiega il sindaco: «Ho parlato più volte con i titolari ad inizio stagione, hanno avuto difficoltà a trovare manodopera. Se gli impianti fossero stati aperti, probabilmente sarebbero stati in difficoltà. Si tratta di lavori stagionali, ma sono sempre una risorsa in questo periodo difficile. Bolognola, come dico spesso, è un comune che va controcorrente. Anche in Comune all’ufficio sisma abbiamo avuto problemi a reperire un tecnico». 


Conclude la prima cittadina: «I nostri residenti hanno sempre rispettato le regole, anche tra i turisti l’80% si dimostra molto corretto, ma a volte abbiamo riscontrato persone che fuori dai locali pieni di Pintura, si fermano e nell’attesa creano assembramenti». 


«È il rispetto delle regole che sino ad oggi ci ha permesso di restare liberi dal Covid - conclude la sindaca -, chiederò agli organi competenti di inviare a Bolognola forze dell’ordine per i controlli nel fine settimana, quando le presenze diventano notevoli. Come sindaco sono il primo responsabile della sicurezza e della salute sul territorio e voglio rispondere a questo compito ».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA