Neve sui Sibillini, riaprono gli impianti sciistici. Bolognola è la prima a partire

Gli impianti sciistici a Bolognola
Gli impianti sciistici a Bolognola
di Monia Orazi
3 Minuti di Lettura
Domenica 14 Febbraio 2021, 07:45

BOLOGNOLA - Finalmente ci siamo, domani sarà il grande giorno in cui partirà ufficialmente la stagione sciistica sui Sibillini, sino ad oggi fermata dalla pandemia da Covid 19. Da qualche giorno sono stati approvati i protocolli di sicurezza da parte del comitato tecnico scientifico e con il giallo della regione Marche ci si potrà spostare tra comuni. Purtroppo invece dalla vicina Umbria nessuno potrà raggiungere le piste. Per i gestori la gran parte degli incassi ormai sarà impossibile da recuperare, visto che nelle montagne marchigiane l’80 per cento dell’introito viene dal periodo delle ferie natalizie. 

 

Tutto è pronto a Pintura di Bolognola per accogliere gli appassionati sin da domani mattina, mentre a Sassotetto di Sarnano si attende di battere le piste, prima di dare il via libera definitivo, che sarà annunciato sui canali social di Sarnano Neve. Tutto fermo ad Ussita, dove a Frontignano ci sarà dal 16 al 18 febbraio compresi, la visita del funzionario Ustif (ufficio speciale trasporti a impianti fissi), che provvederà ad effettuare il collaudo degli impianti appena rinati dai danni del sisma, le seggiovie lo Schiancio-le Saliere e Pian dell’Arco-Belvedere, verificando l’aggancio automatico e quello fisso. Se questo esame sarà superato in futuro gli impianti potranno essere messi in funzione ed utilizzati, probabilmente con la bella stagione, ma non per l’attuale stagione sciistica, dato che la gestione della stazione presuppone l’adeguamento alle normative anti contagio, con la vendita degli skipass on line, cosa per cui Ussita non è pronta. 

In tutte le località restano aperti baite e ristoranti, che a volte fanno anche doppi turni, visto che le prenotazioni fioccano. Spiega Francesco Cangiotti, direttore della stazione sciistica Bolognola Ski: «Ieri c’è stata una bufera di neve e le temperature hanno toccato i -9. Abbiamo fatto un primo giro di cingolatura sulle piste e per domani possiamo confermare l’apertura di una serie di piste ed impianti. Speriamo di sciare per qualche fine settimana e magari arrivare fino a Pasqua».

Domani saranno aperti gli impianti di Pintura 1 e Pintura 2, Castelmanardo sino allo sgancio intermedio, il tapis roulant Scoiattolo, le piste Marchigiana, intermedia, Faggio, Castelmanardo sino allo sgancio intermedio e campo scuola Scoitattolo. L’invito è a tenere sotto controllo il sito Bolognolaski ed i social, perchè tempo permettendo, si potrebbero battere ed aprire ulteriori piste.

A Sassotetto e Santa Maria Maddalena di Sarnano ci si sta preparando a riaprire, non appena le piste saranno state battute e sarà stato predisposto tutto per il rispetto dei protocolli anti Coronavirus e la data ufficiale sarà comunicata sul sito di Sarnano Neve e sui social, spiega Maurizio Tosoroni di Sarnano Neve: «Buone notizie, il meteo promette bene e ci stiamo preparando per riaprire! Comunicheremo la data esatta e la modalità di prenotazione appena saremo certi al centro per cento di poter procedere. Siamo ansiosi di rivedere gli appassionati, per lunghe giornate sulla neve del comprensorio di Sarnano, all’insegna del divertimento e nel rispetto della sicurezza necessaria».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA