Aumentano le multe a Civitanova, incassato il 60%. Morresi: «Più sicurezza sulle strade»

Aumentano le multe a Civitanova, incassato il 60%. Morresi: «Più sicurezza sulle strade»
​Aumentano le multe a Civitanova, incassato il 60%. Morresi: «Più sicurezza sulle strade»
3 Minuti di Lettura
Martedì 11 Giugno 2024, 02:10 - Ultimo aggiornamento: 12:13

CIVITANOVA Aumenta il numero delle multe a Civitanova ma, di pari passo, aumenta anche la percentuale di riscossione. È quanto emerge analizzando i numeri del bilancio consuntivo relativo al 2023, recentemente approvato in consiglio comunale. Un fattore, questo, senz’altro positivo per le casse del Comune, a testimonianza anche di un’azione più incisiva della polizia locale. In effetti, negli anni precedenti, veniva regolarmente pagate meno della metà delle sanzioni elevate. 


 
Il dato

Nell’ultimo anno, invece, si è riusciti ad incassare oltre il 60% delle multe comminate per infrazioni al codice della strada. Notoriamente c’è sempre una parte che finisce tra i crediti, sia perché alcune sanzioni sono oggetto di ricorso ma sia, soprattutto, perché è fisiologicamente impossibile che tutti pagano regolarmente: ci sono vetture di proprietà di ditte che falliscono o chiudono, persone che diventano irreperibili, nullatenenti e stranieri. In qualche modo questa platea è stata limitata. 
 

I numeri

I dati, illustrati dall’assessore al bilancio Claudio Morresi: nel 2021, le sanzioni al codice della strada ammontavano a 781.874 euro di cui incassate 323.749 euro (percentuale del 41,40%): nel 2022 gli accertamenti sono stati pari a 698.458 euro di cui finite nelle casse comunali 321.063 (il 46.5%); infine l’anno scorso le sanzioni ammontavano a 1.178.835 di cui 726.166 realmente incassate. Percentuale che è schizzata quindi al 61,6%. Anche in termini assoluti le multe sono schizzate, con un aumento del 68,77% in più. 
 

La riflessione

«Credo sia il frutto di molteplici fattori – ha detto il vicesindaco Morresi – innanzitutto a un controllo più capillare sul territorio.

Nell’ultimo anno abbiamo assunto sei vigili in più, rinforzando l’organico. Per cui c’è una maggiore presenza sulle strade. Non si tratta, però, di fare cassa sulle spalle dei cittadini. Lo dimostra il fatto che è aumentata anche la quota di riscossione. Significa che le sanzioni sono giuste e non contestate. L’obiettivo è aumentare la sicurezza sulle strade e combattere la sosta selvaggia». Altro aspetto da sottolineare, le entrate derivanti dall’autovelox. In città uno solo di questi strumenti è attivo, quello sulla provinciale delle Vergini a Civitanova Alta, che rileva le infrazioni su entrambe le corsie, sia in uscita verso Montecosaro che in ingresso verso la città alta. È stato attivato nel 2022, quando sono state rilevate sanzioni per 53.846 euro: nel 2023 le multe sono salite a 117.498 euro. Si tratta di somme incassate. Più che raddoppiate in un anno, quindi le sanzioni registrate dall’autovelox, ma va sottolineato che nel 2022 non è stato attivo per tutti i 12 mesi. Un dispositivo in regola anche con le nuove disposizioni, fuori dal centro abitato e con l’ok del prefetto, dunque a prova di ricorso. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA