Gina Lollobrigida, oggi l'asta dei cimeli più preziosi: dall'orologio di Fidel alla stella di Hollywood. L'eredità (contestata) dell'attrice

L'asta verrà condotta dalla casa Wannenes nella sua sede genovese di Villa Carrega Cataldi in via Albaro, con inizio fissato per le 14

Gina Lollobrigida, oggi l'asta dei cimeli più preziosi: dall'orologio di Fidel alla stella di Hollywood, cosa ci sarà e quanto valgono
Gina Lollobrigida, oggi l'asta dei cimeli più preziosi: dall'orologio di Fidel alla stella di Hollywood, cosa ci sarà e quanto valgono
di Redazione Web
4 Minuti di Lettura
Martedì 28 Maggio 2024, 12:30

Gina Lollobrigida, all'asta i suoi cimeli. Oggi, martedì 28 maggio, verranno venduti i 410 lotti appartenuti alla Bersagliera, custoditi nella grande villa sull'Appia Antica a Roma. L'asta verrà condotta dalla casa Wannenes nella sua sede genovese di Villa Carrega Cataldi in via Albaro, con inizio fissato per le 14. Uno dopo l'altro, verranno battuti pezzi unici come l'orologio di Fidel Castro, la stella della Walk of Fame hollywoodiana, e poi sculture, dipinti, mobili, fotografie, cimeli di ogni genere.

L'asta

La vendita è stata disposta dal notaio Vittorio Occorsio con il benestare degli eredi e l'autorizzazione del tribunale nell'ambito della procedura di liquidazione dell'eredità beneficiata.

Il factotum Andrea Piazzolla è stato condannato in primo grado per circonvenzione d'incapace, mentre il figlio Milko Skofic ha impugnato il testamento.

L'asta propone un catalogo speciale con pezzi da collezionare unici, dagli arredi di casa agli oggetti che testimoniano la storia dell'attrice e i suoi importanti legami personali: come l'orologio Seiko regalatole da Fidel Castro quando la diva gli fece visita a Cuba, modello da uomo in titanio personalizzato con la scritta «a Gina con ammirazione. Fidel Castro»; oppure la stella sulla passeggiata delle star, la Walk of Fame di Hollywood, ricevuta il 1° febbraio 2018. A questo riconoscimento si aggiunge un Golden Globe Award a Gina Lollobrigida, un David di Donatello e due Nastri d'Argento, anch'essi in asta, ricevuti negli anni dall'attrice simbolo del cinema italiano.

A testimoniarne la straordinaria vita e carriera della diva sono anche il bozzetto di Boris Chaliapin (1904-1979) della copertina del «Time» dedicata a Gina Lollobrigida nel 1945, la Space Shuttle Discovery Commemorative Coin Cover del Kennedy Space Center del 1988 inviatale dall'astronauta Buzz Aldrin con dedica autografa scritta a penna e una coppia di spade del XX secolo utilizzate in una scena del film «La donna più bella del mondo».

L'amore per l'arte e la scultura è stato una costante nella vita della Lollobrigida fin da giovane quando, trasferitasi a Roma con la famiglia, si iscrisse all'Accademia di Belle Arti. Tante le frequentazioni e le amicizie con artisti, fra cui quella con Giacomo Manzù (Bergamo 1908 - Aprilia 1991), di cui è presente a catalogo una scultura in bronzo raffigurante proprio la Lollobrigida. E ancora, la fotografia e il reportage sono stati uno dei suoi numerosi talenti: in asta sarà presente proprio la macchina fotografica che la Lollo utilizzava per scattare fotografie, fra cui anche tanti ritratti di personaggi famosi: una Hasselblad degli anni '70-'80.

I cimeli nella villa sull'Appia

Dalla sua sfera più privata arrivano in vendita alcuni arredi della casa sull'Appia Antica come tre poltrone di manifattura bellunese (Andrea Brustolon) della prima metà del XVIII secolo scolpite in legno di bosso patinato e un prezioso stipo monetiere siciliano del XVII-XVIII secolo in legno ebanizzato, ornato da inserti in corallo su placche e profili in rame dorato. Afferma Guido Wannenes, amministratore delegato di Wannenes Casa d'aste: «Siamo orgogliosi di essere stati scelti per gestire in asta la Collezione di Gina Lollobrigida. Una collezione unica come unica è stata la vita di questa straordinaria attrice. Da Fidel Castro a Marilyn Monroe, da Federico Fellini a Bill Clinton passando per Henry Kissinger, Humphrey Bogart e Salvador Dalì, sono davvero molti gli incontri che il catalogo dell’asta ripercorrerà attraverso fotografie, cimeli, attestati e riconoscimenti. A questi si aggiungeranno opere d'arte e arredi di un gusto raffinato e internazionale. Una ulteriore dimostrazione della grandezza di un’attrice che ha saputo essere globale quando il mondo non conosceva ancora il significato di questa parola».

© RIPRODUZIONE RISERVATA