La nave scuola Amerigo Vespucci a Gaeta per "Le Grandi Vele"

Sabato 26 Giugno 2021
foto

Alle 10 di questa mattina la nave scuola più antica della Marina Militare, l'Amerigo Vespucci, è arrivata in rada nel Golfo di Gaeta in occasione della 18^ edizione de "le Grandi Vele", l'incontro riservato agli scafi d'epoca patrocinato dal Comune di Gaeta ed organizzato fino a domani, domenica 27 dalla Lega Navale Italiana sezione di Gaeta, Yacht Club Gaeta E.V.S. e Club Nautico Gaeta. L'unità più anziana, che il 22 febbraio ha compiuto 90 anni, indiscussa "Signora del Mare", interamente costruita e allestita presso il Regio Cantiere Navale di Castellamare di Stabia, è partita ieri da La Spezia. Al comando il capitano di vascello Gianfranco Bacchi, in carica dal 9 ottobre 2019, il 122esimo comandante della storia, che nel 2003 fu a Gaeta a bordo di ‘Capricia’, lo yacht a vela della Marina Militare, che prese parte all’edizione inaugurale. Per la Vespucci non è la prima volta a Gaeta, dove già venne il 23 settembre 2011 quando alla festa della Marina approdò in porto assieme alle militari “Caio Duilio” e “San Giorgio”. Causa Covid, la nave scuola, che sarebbe già dovuta arrivare lo scorso 10 giugno, non attraccherà in banchina, ma resterà in rada fino a lunedì mattina, il giorno della partenza. «Il ritorno del Vespucci nel nostro Golfo  non può che inorgoglirci – sottolinea il sindaco Cosmo Mitrano -  è una emozione indescrivibile ammirare lo splendido veliero, da ogni angolo di questa città che vanta un fortissimo legame storico anche con la Marina Militare Italiana che quest'anno festeggia il suo 160esimo.

“Non chi comincia ma quel che persevera”!!!. «Un motto che facciamo nostro nel perseverare l'impegno di far crescere un territorio che ha grandi potenzialità, un porto sicuro sin dai tempi lontani e che consolida la sua identità di meta turistica apprezzata in tutto il Mediterraneo ed oltre. Evviva l'Italia, evviva l'Amerigo Vespucci», chiosa con orgoglio il primo cittadino.  

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA