Muore due giorni prima del matrimonio a soli 39 anni: Sara Viscardi sarà sepolta con l'abito di nozze

Molto conosciuta a Bergamo, Sara (che lottava contro un tumore) doveva sposarsi in Sicilia:

Muore poco prima del matrimonio a soli 39 anni: la storia di Sara Viscardi
Muore poco prima del matrimonio a soli 39 anni: la storia di Sara Viscardi
3 Minuti di Lettura
Giovedì 14 Settembre 2023, 11:56 - Ultimo aggiornamento: 16:28

Sara Viscardi aveva scoperto di essere gravemente malata a causa di un tumore qualche mese fa, ma le sue condizioni sembravano stabili e aveva comunque deciso di sposarsi con il suo compagno, Francesco Campanella. Lei 39 anni, originaria di Riva di Solto, in provincia di Bergamo, dove la famiglia gestiva il celebre ristorante Zù e dove anche lei aveva lavorato con il compagno, originario di Messina dove la coppia aveva deciso di sposarsi.

Kristiana guarisce dalla leucemia, si laurea e disegna i fumetti della fiaba di Angela l'infemiera che l'ha assistita per anni. Il miracolo di Umbertide

Il sogno del matrimonio in Sicilia

Il matrimonio era fissato al 10 settembre, ma lei non ce l'ha fatta: due giorni prima delle nozze, quando era già arrivata in Sicilia con i suoi genitori, Patrizia Zenti e Marcello Viscardi, Sara ha avuto una ricaduta, è stata ricoverata in ospedale e da lì la malattia non le ha lasciato scampo. È morta il 12 settembre, lasciando dietro di sé una scia di dolore e incredulità. Oltre ai genitori e al compagno lascia anche il fratello Valerio, oltre ai tanti amici e alla cittadinanza di Riva di Solto. La sindaca, Nadia Carrara, conosceva la famiglia: «Erano noti in paese e non solo per il tipo di attività che gestivano – ha spiegato in un messaggio di cordoglio - Ho saputo della morte di Sara stamattina ed è stata una notizia che mi ha molto addolorata.

Sapevo che aveva qualche problema di salute, ma non pensavo che la situazione fosse tanto grave. Non appena il feretro rientrerà a Riva andrò sicuramente a porgere le condoglianze a nome mio, di tutta l’Amministrazione comunale e in rappresentanza di tutti i cittadini»​.

Oggi, giovedì 14 settembre, la salma dovrebbe arrivare a Riva di Solto e il giorno seguente, alle 18.30, è prevista una veglia nella sua casa di Via Papa Giovanni, dove è stata allestita la camera ardente. Il funerale sarà celebrato sabato 16 settembre nella chiesa di San Nicola. La donna, secondo il Corriere, sarà sepolta con l'abito di nozze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA