Elezioni sindaco Roma 2021: chi sono i candidati, come e quando si vota

Da sinistra, Calenda, Gualtieri, Michetti e Raggi
Da sinistra, Calenda, Gualtieri, Michetti e Raggi
10 Minuti di Lettura
Domenica 3 Ottobre 2021, 13:02 - Ultimo aggiornamento: 4 Ottobre, 13:33

Sono 22 i candidati sindaci in corsa nella città di Roma per le elezioni comunali del 3 e 4 ottobre con 38 liste a sostegno. A contendersi la poltrona al Campidoglio l’attuale prima cittadina Virginia Raggi candidata per il Movimento 5 Stelle, Roberto Gualtieri per il centrosinistra, Enrico Michetti per il centrodestra e il leader di Azione Carlo Calenda. 

ELEZIONI SINDACO DI ROMA LA DIRETTA DEI RISULTATO

Insieme ai quattro dati per favoriti la sfida include altri 18 candidati: Rosario Trefiletti (Italia dei Valori), Elisabetta Canitano (Potere al Popolo), Micaela Quintavalle (Partito Comunista), Cristina Cirillo (PCI), Andrea Bernaudo (Liberisti Italiani), Monica Lozzi (Revoluzione Civica), Fabrizio Marrazzo (Partito Gay), Paolo Berdini (Roma ti Riguarda), Margherita Corrado (Attiva Roma), Fabiola Cenciotti (Popolo della famiglia), Gilberto Trombetta (Riconquistare l’Italia), Luca Teodori (Movimento 3V), Giuseppe Cirillo (Partito delle Buone Maniere), Francesco Grisolia (Sinistra Rivoluzionaria), Gian Luca Gismondi (MIS – Movimento Idea Sociale), Sergio Iacomoni (Movimento Storico Romano), Paolo Oronzo Magli (Movimento Politico Libertas), Carlo Priolo (Figli d’Italia, bambini nel mondo).

ELEZIONI SINDACO DI ROMA QUANDO E COME SI VOTA

Per poter votare basta presentarsi alla propria sezione con la tessera elettorale e un documento d’identità: quelli riconosciuti al seggio sono la carta d’identità, il passaporto, la patente, il porto d’armi, il patentino per la conduzione di impianti termini, la ricevuta della richiesta della Carta d’Identità elettronica, il libretto di Pensione e ogni tessera di riconoscimento munita di fotografia e timbro rilasciate da un’Amministrazione dello Stato, da Ordini professionali o dall’Unione nazionale ufficiali in congedo d’Italia, convalidata da un comando militare.

Le urne saranno aperte domenica 3 ottobre dalle 7 alle 23 e lunedì 4 ottobre dalle 7 alle 15. In caso di ballottaggio si voterà domenica 17 ottobre, sempre dalle 7 alle 23, e lunedì 18 ottobre, sempre dalle 7 alle 15. Per accedere ai seggi è obbligatorio l’uso della mascherina, e nei seggi che prevedono più sezioni elettorali può essere prevista un’area di attesa all’esterno per evitare assembramenti: al momento dell’accesso l’elettore dovrà igienizzarsi le mani con il gel disinfettante, operazione che dovrà poi ripetere dopo il voto e dopo aver restituito la matita e infilato la scheda nell’urna.


Virginia Raggi (M5S)

Tenta il bis con il pieno appoggio del Movimento 5 Stelle l’attuale prima cittadina Virginia Raggi. Laureata in Giurisprudenza all’Università Roma Tre, nel 2011 Raggi inizia l’impegno come attivista nel Movimento 5 Stelle, di cui fonda il gruppo nel XIV Municipio. Nel 2013 è eletta per il Movimento in Assemblea Capitolina e nel giugno 2016 diventa la prima sindaca donna di Roma. A sostegno della sua ricandidatura Raggi ha il M5S e cinque liste civiche: Roma Decide, Sportivi per Roma, Roma Ecologista, Lista Civica Virginia Raggi, Con le Donne per Roma.

Durante la campagna elettorale Raggi ha puntato soprattutto su due temi: la riqualificazione delle periferie e la lotta alla criminalità. Ha aperto la campagna a San Basilio “simbolo della rinascita delle periferie” e nell’ultimo comizio sempre insieme al leader M5S Giuseppe Conte ha ribadito l’impegno nella lotta alla criminalità organizzata: “Contro i Casamonica, gli Spada e i Fasciani, rifarei tutto”. 

LE LISTE

Movimento 5 Stelle

Roma Decide

Sportivi per Roma

Roma Ecologista

Lista Civica Virginia Raggi

Con le Donne per Roma

Roberto Guartieri (centrosinistra)

Il candidato sindaco del centrosinistra si propone di diventare “un punto di riferimento” per tutta la città con soluzioni concrete e il coinvolgimento dei cittadini nel “progetto Roma”.

Roberto Gualtieri, 55 anni, professore associato di Storia contemporanea all’Università “La Sapienza” è stato uno dei fondatori del Partito Democratico. Ex parlamentare europeo, ministro dell'Economia durante il secondo Governo Conte è stato eletto deputato nel marzo 2020. A maggio 2021 si è candidato alla carica di Sindaco di Roma e il 20 giugno ha vinto le primarie del centrosinistra con oltre il 60% dei voti. Nella corsa al Campidoglio è appoggiato da sette liste: Partito Democratico, Psi, Roma Futura, Europa Verde, Demos, Sinistra Civica Ecologista, Lista Civica Gualtieri Sindaco.

Nel programma di Gualtieri c’e il sindaco della notte, l’orario prolungato della metropolitana nei weekend e la città dei 15 minuti “in cui i servizi siano vicini ai cittadini per una vita più semplice”. Il candidato del centrosinistra punta anche su efficienza e pulizia. L’obiettivo per la raccolta differenziata è di arrivare “al 70% entro a fine della consiliatura”, mentre il primo atto da sindaco sarà la pulizia delle strade “non sono mai state così sporche”.

LE LISTE

Partito Democratico

Partito Socialista Italiano

Roma Futura

Europa Verde

Demos Democrazia Solidale

Sinistra Civica Ecologista

Lista Civica Gualtieri Sindaco

Enrico Michetti (centrodestra)

Enrico Michetti 55enne avvocato, docente universitario di diritto pubblico e dell’innovazione amministrativa, Direttore della Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana è il candidato sindaco del centrodestra e corre in ticket con il magistrato Simonetta Matone.

Per il candidato del centrodestra, soprannominato il tribuno per la sua attività di speaker radiofonico, le parole chiave per far tornare Roma Caput Mundi sono competenza, determinazione e serietà. Il rilancio della Capitale inoltre passa per il riscatto delle sue periferie per cui vuole creare un assessorato ad hoc, ma anche dai trasporti prolungando le tre linee della metropolitana. Fino al lancio della piattaforma pubblica unica “Civium” attraverso cui i cittadini potranno organizzarsi, costituire comitati, presentare proposte sia a livello municipale che comunale.

LE LISTE

Fratelli d’Italia

Lega Salvini premier

Forza Italia-Udc

Rinascimento e Cambiamo

Partito liberale europeo

Lista Civica Michetti sindaco

Carlo Calenda (Azione)

Carlo Calenda è stato tra i primi a scendere in campo nella corsa al Campidoglio. Con oltre 2mila pagine di programma, il leader di Azione ha attraversato le piazze romane, fisiche e virtuali, dal 18 ottobre 2020 sostenuto da una lista unica che “permette unitarietà di gestione”. 

Calenda 48 anni, è stato prima viceministro con delega al Made in Italy e poi ministro dello Sviluppo economico. Fino ad arrivare al Parlamento europeo dove siede dal 2019. Prima di entrare in politica ha avuto una lunga esperienza nel settore privato dalla Ferrari a Sky, alla direzione dell’Interporto campano. 

Nella lista civica di Calenda “l’indipendente” la maggior parte dei candidati sono ingegneri, medici e professionisti. Il programma elettorale è stato diviso in due dimensioni: le soluzioni ai problemi che riguardano tutta la città e le risposte alle criticità di ogni quartiere.

LE LISTE

Lista Civica Calenda Sindaco

Andrea Bernaudo, classe 1970, laurea in Giurisprudenza presso l’Università La Sapienza di Roma fondatore di SOS partita IVA a febbraio 2020 diventa presidente di Liberisti Italiani. Nel 2010 si candida come indipendente liberale nella lista civica della candidata presidente del Lazio, Renata Polverini, e viene eletto consigliere regionale. Nel suo programma la chiusura del contratto di servizio con Ama con 5 bandi di gara per la raccolta dei rifiuti, la riduzione dell’Imu e la chiusura dei campi rom.

LE LISTE

Liberisti Italiani

Monica Lozzi, 49 anni laureata in sociologia, da 20 anni assistente giudiziario presso il Tribunale Penale di Roma. Eletta nelle liste del M5S alle Amministrative di Roma del 2013 come Consigliere del VII Municipio, nel 2016 diventa presidente del settimo Municipio di Roma. Nel luglio 2020 lascia il M5S e fonda la lista civica REvoluzione Civica una nuova organizzazione politica. Oggi candidata sindaca con REvoluzione Civica alle Amministrative di Roma 2021.

LE LISTE

REvoluzione Civica

Fabrizio Marrazzo, classe 1977, ingegnere gestionale e attivista LGBT+ dal 1994, ha lavorato per molti anni per una multinazionale, occupandosi di consulenze strategiche per imprese, enti e istituzioni. Nel 2004 diventa presidente di Arcigay Roma e nel 2005 fonda il primo numero verde nazionale che fornisce supporto alle ragazze e i ragazzi della comunità LGBT+. Nel 2011 la struttura di servizi di Gay Help Line, diventerà autonoma con la creazione di Gay Center, associazione di cui è portavoce. Nel 2020, assieme a militanti e volontari, presenta la fondazione del Partito Gay per i Diritti LGBT+, Solidale, Ambientalista e Liberale, di cui è portavoce.

LE LISTE

Partito Gay LGBT+

Elisabetta Canitano, ginecologa, presidente dell'Associazione Vita di Donna Onlus si candida a sindaca di Roma, con ‘Potere al popolo’ con un’idea di città che non pensa agli interessi privati ma a quelli pubblici. Attiva nelle lotte studentesche dei primi anni 70 e poi nel femminismo. Prosegue il suo impegno nei Consultori familiari, nell’applicazione della Legge 194, nella prevenzione dei tumori della cervice, in Pronto soccorso ostetrico-ginecologico. 

LE LISTE

Potere al Popolo

Paolo Berdini urbanista classe 1948 candidato a sindaco della con la lista Roma ti riguarda crede in una Capitale pubblica, ecologica, inclusiva. Nel 1988 diventa segretario della sezione romana dell’Istituto Nazionale di Urbanistica. È stato consulente dell'assessore all'Urbanistica della Regione Lazio (1995-2000). Nel 2016 viene nominato da Virginia Raggi assessore all'urbanistica della città di Roma, carica da cui si è dimesso nel febbraio 2017. 

LE LISTE

Roma ti riguarda-Berdini sindaco

Rifondazione Comunista

Partito del Sud

Lista Civica Roma per l’Ecologia Integrale

Micaela Quintavalle è la candidata sindaco del Partito Comunista di Marco Rizzo. Operaia, ex autista licenziata da Atac per aver denunciato le criticità dell’azienda capitolina e dei trasporti, ex sindacalista di base, medico chirurgo tra pochi mesi.

LE LISTE

Partito Comunista

Margherita Corrado, nata l'11 maggio 1969 a Crotone, archeologa di professione, si candida a sindaco con la lista Attiva Roma. Eletta al Senato nel 2018 con Movimento 5 Stelle, è tra i parlamentari allontanati dal M5s, per non aver votato la fiducia al premier Mario Draghi. Oggi è membro del gruppo Misto per ‘l’Alternativa c'è -Lista del Popolo per la Costituzione’. 

LE LISTE

Progetto Civico Attiva Roma

Fabiola Cenciotti, 51 anni pilota d’aerei con il grado di Primo Ufficiale e oltre 6.500 ore di volo in Alitalia, inizia la militanza politica tra il 1988 e il 1989, nel movimento giovanile della Democrazia Cristiana. E’ il candidato del Popolo della Famiglia alla carica di sindaco di Roma.

LE LISTE

Il popolo della Famiglia

Gilberto Trombetta nato il 5 aprile 1977 a Roma, dove ha sempre vissuto e lavorato. Ha studiato antropologia all’università La Sapienza di Roma, prima di iniziare a lavorare come giornalista. Candidato a sindaco di Roma con Riconquistare l’Italia, partito “neosocialista e antieuropeista” in cui Trombetta milita dalla fondazione.

LE LISTE

Riconquistare l’Italia

Rosario Trefiletti, 77 anni romano d’adozione da oltre 40 anni, è candidato a sindaco di Roma con l’Italia dei Valori. Già presidente di Federconsumatori, ex responsabile e tra i fondatori del Sindacato dei lavoratori delle comunicazioni della Cgil ed ex componente della Cnel ed è stato delegato Agroalimentare presso la presidenza del Consiglio, a palazzo Chigi. Nel 2019 fonda CentroConsumatoriItalia, di cui è Presidente.

LE LISTE

Italia dei Valori

Carlo Priolo avvocato classe 1939 si batte da anni contro le sottrazioni dei bambini ai genitori. Si candida a sindaco con la lista Figli d’Italia, bambini nel mondo.

LE LISTE

Figli d’Italia bambini nel mondo

Giuseppe Cirillo sessuologo napoletano, conosciuto come Dr. Seduction, è candidato a sindaco di Roma con il Partito delle Buone Maniere che ha fondato.

LE LISTE

Partito delle Buone Maniere

Luca Teodori è il candidato del Movimento 3V. In passato ha militato nella Lega, oggi è segretario politico di 3V “per il bene comune, per una società democratica”.

LE LISTE

3V Libertà Verità

Cristina Cirillo classe 1954 con un passato da sindacalista milita nel Partito Comunista Italiano dal 2016. E’ la candidata a sindaco del Pci.

LE LISTE

Pci

Francesco Grisolia, 69 anni di origini genovesi rappresentante del partito comunista dei lavoratori è candidato sindaco con la lista Sinistra rivoluzionaria.

LE LISTE

Partito Comunista dei Lavoratori

Gianluca Gismondi è il candidato sindaco del Mis Movimento idea sociale. I punti salienti del programma per Roma riguardano ordine pubblico, sicurezza e commercio. E’ candidato anche alla presidenza del VI municipio.

LE LISTE

Movimento idea sociale Mis

Paolo Oronzo Magli 71 anni pugliese industriale edile e costruttore laureato in Scienze Politiche vive a Roma da oltre 50 anni e abita a Frascati. E’ il candidato del Movimento Libertas di cui è segretario politico. 

LE LISTE

Mpl Movimento Politico Libertas

Sergio Iacomoni detto Nerone classe 1952 ex impiegato di banca è il fondatore del Gruppo storico romano. Si candida a sindaco di Roma per il Movimento storico romano Lista Nerone.

LE LISTE

Movimento storico romano Lista Nerone

© RIPRODUZIONE RISERVATA