Ciro Grillo apre un nuovo profilo Instagram? Posta il video del padre e lo ricoprono di insulti (ma c'è un giallo)

Mercoledì 21 Aprile 2021 di Veronica Cursi
Ciro Grillo apre un nuovo profilo Instagram? Posta il video del padre e lo ricoprono di insulti (ma c'è un giallo)

Ciro Grillo torna su Instagram dopo un anno e mezzo di assenza? Il figlio di Beppe Grillo, accusato di aver stuprato una 19enne milanese in Costa Smeralda insieme a un gruppo di amici, sarebbe tornato su Instagram con un nuovo profilo. Lo riporta il secolo XIX.

Grillo, anche la moglie difende il figlio: «La ragazza era consenziente, un video lo dimostra». Ira di Amnesty

Il nome del profilo è "Ciruzzolohiil" - come il profilo che aveva chiuso subito dopo lo scandalo - ha 2.500 follower e un solo post: il tanto discusso video di Beppe in cui il fondatore M5s difende il figlio accompagnato dall'hashtag "freeciruz". Il filmato intitolato «Giornalisti o giudici?» è seguito da una lunga serie di riposte, quasi tutte critiche: «Orrore», «Vai a lavorare», «Un'altra pagliacciata».

Ma sulla veridicità del profilo c'è un giallo. La foto del profilo è infatti la stessa utilizzata da tutti i giornali in questi mesi e accompagna almeno un altro paio di profili Instagram, tra cui Ciro Grillo 29: potrebbe trattarsi dunque di un fake? Può un ragazzo al centro di tanto clamore scegliere proprio l'immagine che più lo identifica come accusato di molestie sessuali? 

 

La sua vita social

Prima di chiudere la sua vita social, il profilo di Ciro era pieno di fotografie che ritraevano la sua vita social: allenamenti di kick boxing, viaggi, vacanze studio. Comparivano le foto delle ultime vacanze in Liguria abbracciato a cinque, sei ragazze. Le feste sulla spiaggia con il drink in mano, i selfie sorridenti con gli amici e gli addominali scolpiti in bella mostra. E proprio in alcune di queste immagini spuntavano commenti davvero poco edificanti.
Come quella foto dell’agosto 2017 in cui Ciro compiva un esercizio atletico e commentava: «Ti stupro bella bambina attenta». In una immagine del 31 agosto 2017 ripresa durante un viaggio, una vacanza studio a Auckland, Ciro è con degli amici e scriveva: «C..i durissimi in Nuova Zelanda». C'era la goliardia di un ragazzino 19enne, le feste alcoliche, tra gli hashtag spunta anche un "Bluwhale", il folle gioco social che prevede la sottomissione di adolescenti a complessi rituali. Ora tutto questo è sparito. 

 

 

Ultimo aggiornamento: 22 Aprile, 09:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA