Disabile di 89 anni senza energia elettrica in casa: non aveva pagato la bolletta (sbagliata) da 1300 euro

Gli operatori dell'azienda gli avevano detto di non pagare, perché avrebbe ricevuto una nuova bolletta da pagare

Disabile di 89 anni resta senza energia elettrica in casa, perché non paga una fattura sbagliata da 1.300 euro
Disabile di 89 anni resta senza energia elettrica in casa, perché non paga una fattura sbagliata da 1.300 euro
di Redazione web
2 Minuti di Lettura
Lunedì 1 Maggio 2023, 20:09

Senza energia elettrica in casa per un uomo disabile di 89 anni che ha vissuto una brutta avventura, provocata da una lettura errata del contatore. E' avvenuto a Portogruaro in provincia di Venezia, dove la corrente continuava a saltare, ma non per un guasto, ma perché l'operatore di rete aveva depotenziato ll'utenza elettrica per una fattura insoluta, neanche sollecitata dall'azienda, racconta Il Gazzettino.

Robot "assunti" al posto dei camerieri che non si trovano. Imprenditore disperato: «I giovani sono spariti»

La fattura

L'anziano, infatti, aveva ricevuto una bolletta di 1.275,15 euro, una cifra troppo elevata per l'uomo che ha chiesto chiarimento alla società; da qui la scoperta di un errore nella fatturazione. "Non si preoccupi avevano riferito dall'azienda non paghi quella fattura.

Le invieremo quella corretta". E così ha fatto il malcapitato 89enne, che si è ritrovato con la stessa bolletta da pagare.

Senza corrente elettrica

Nuova telefonata e risposta simile. Le manderemo un'altra bolletta da pagare. E così è stato, poco più di 300 euro saldate. Ma la pratica non si è chiusa in modo favorevole e l'anziano ha si è ritrovato senza energia elettrica. E' stato un familiare a scoprire che l'uomo era stato segnalato come moroso e da 3.3 kw era passato a circa 450 watt.

Grande il disagio per l'anziano che non poteba usare la sua carrozzina elettrica, lavarsi e con il frigo spento proprio perché l'impianto non reggeva. Nonostante l'errore, l'89enne resta senza energia elettrica, per un errore non provocato da lui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA