La Sabina conquista il titolo
nei Giovanissimi provinciali

La Sabina conquista il titolo
nei Giovanissimi provinciali
di Christian Diociaiuti
POGGIO MIRTETO - La Sabina conquista il titolo dei Giovanissimi provinciali. Ventuno vittorie di fila, nessuna sconfitta. Sono i numeri stratosferici dei baby gialloneri, campioni con tre turni d’anticipo. La festa è scattata dopo il 6-0 rifilato al Canneto (doppietta del 2001 Nese, Roncarà, Delle Monache, Balerna, Rizea) e soprattutto grazie all’1-1 dell’inseguitrice Brictense con lo Young Rieti.



NUMERI DA RECORD

A conclusione della 23esima giornata, dunque, La Sabina prima a 63, Brictense seconda con 52 e Angioina terza con 47 punti. I gialloneri allenati da Andrea Capulli, grazie alla strabiliante stagione nel campionato nostrano, permetteranno a La Sabina, il prossimo anno, di partecipare al campionato Giovanissimi Regionali, da cui il club di Poggio Mirteto era retrocesso la scorda stagione. I ragazzi, tutti nati nel 2000, seguono le orme della prima squadra, saldamente prima in Promozione, e lo fanno con delle statistiche importantissime: a partire dall’essere la prima difesa del campionato reatino (con soli 0,33 gol a partita) ed il secondo attacco (3,95 gol a gara). Sono 83 le reti fatte, solo 7 quelle subite. Numeri da prima della classe, con Zulbeari tra i bomber più prolifici ed in doppia cifra da diverse giornate.



IL TECNICO

Grazie alle 21 vittorie meritatissime, l’allenatore de La Sabina, Andrea Capulli, non può che essere entusiasta: “Un gruppo davvero eccezionale – ammette il tecnico – credo quello più importante che abbia mai allenato. Questo è davvero un gruppo che può giocare nelle regionali, lo dimostrano i numeri”. La vittoria con tre giornate d’anticipo, però, non deve far crogiolare i gialloneri: “L’obiettivo è non perdere neanche le prossime tre partite - continua Capulli - proprio per prepararsi alla prossima stagione. Nessuna passeggiata da qui alla fine: vincere, segnare, e dimostrare di essere i migliori sul campo sempre. Questo i ragazzi lo sanno”. Per La Sabina è stato un campionato “semplice”, ma Capulli non toglie i meriti alle avversarie: “Da tecnico devo fare i complimenti all’Angioina per come interpreta il calcio giovanile e come ha costruito la squadra. E poi complimenti alla Brictense, che ci ha dato filo da torcere fino alla fine”. Capulli non può che chiudere con i ringraziamenti, ai suoi ragazzi ma anche “alla società, a La Sabina, che mi ha permesso di vincere un campionato. E poi a Irfan Pengili (presidente dello Sporting Rieti, ndr): l’anno scorso, affidandomi i ’99 regionali amarantocelesti, mi ha fatto crescere enormemente e senza di lui, forse, non avrei potuto fare quello che ho fatto in questa stagione.



LA ROSA

Di seguito la rosa de La Sabina che ha vinto il campionato provinciale reatino. Portieri: Francesco Bernardini, Federico Marega. Difensori: Dimitri Ciceroni, Michelangelo Di Gregorio, Eduard Romeo Ghioca, Andrea Petroni, Leonardo Romano, Mattia RoncarĂ , Davide Spiccia, Paolo Tocci. Centrocampisti: Lorenzo Angeloni, Andrea Delle Monache, Jacopo Delle Monache (Capitano), Lorenzo Di Mario, Ion Popescu, Bogdan Rizea. Attaccanti: Matteo Balerna, Alan Daniel Bustos Pineda, Alessandro Farinelli, Nicolas Magnerini, Elvis Tobenna Nwosu, Livio Socea, Arton Zulbeari. Allenatore: Andrea Capulli. Dirigente accompagnatore: Bernardino Romano. Direttore sportivo: Filippo Delle Monache.

Domenica 19 Aprile 2015, 15:33 - Ultimo aggiornamento: 20-04-2015 11:10

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO


PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

0 di 0 commenti presenti