Hanno inviato anche Matteo Renzi, anche se è improbabile che il premier modifichi

Venerdì 3 Giugno 2016
Hanno inviato anche Matteo Renzi, anche se è improbabile che il premier modifichi la sua agenda per venire a Dese. Ma oggi pomeriggio, alle 17 nella sala parrocchiale della chiesa di via Altinia 211, quella di don Enrico Torta, torneranno a riunirsi i soci e i risparmiatori delle banche popolari venete, cioé Veneto Banca e Popolare di Vicenza.
Un invito esteso, oltre che al presidente del Consiglio, anche a parlamentari, al presidente della Regione Luca Zaia, sindaci e associazioni dei consumatori, che il Coordinamento Associazioni Soci Banche “Don Enrico Torta” ha promosso per chiedere l'istituzione di una Commissione d'inchiesta parlamentare. «È necessario indagare e verificare su come sia possibile che possano sparire 20 miliardi di euro che avranno delle conseguenze immobiliari catastrofiche di 200-300 miliardi di euro solo per il Nordest e con conseguenze economiche per tutta l'Italia - spiegano Patrizio Miatello e Alfredo Belluco del coordinamento intitolato al parroco di Dese -. A 220mila famiglie, con vari meccanismi, sono stati azzerati i risparmi di generazioni per circa 18-20 miliardi di euro, ed è incomprensibile che questo si sia verificato senza nessun alcun tipo di intervento da parte della politica».
© riproduzione riservata