Le Iene, la mamma di Valeria Marini vittima di truffa? Il produttore: «Storia di sesso finita male, ti mando le foto nuda»

Mercoledì 7 Aprile 2021
Le Iene, la mamma di Valeria Marini vittima di truffa? Il produttore: «Storia di sesso finita male, ti mando le foto nuda»

A Le Iene il caso della mamma di Valeria Marini, Gianna Orrù, presunta vittima di una truffa. L'83enne ha dichiarato di essere stata raggirata dal produttore cinematografico Giuseppe Milazzo Andreani, 49 anni. Lui parla invece di un'amante respinta e punta il dito contro la showgirl. L'uomo avrebbe proposto alla signora Gianna di investire del denaro in una piattaforma di trading per acquistare monete virtuali. Avrebbe così perso 330mila euro.

LEGGI ANCHE

Chiara Ferragni, paura per la sorella Valentina: «Le analisi non sono andate bene, è più grave del previsto...»

 

Le Iene, la mamma di Valeria Marini vittima di truffa 

«Io non faccio il broker faccio il produttore cinematografico, la signora Orrù lo sa benissimo è un’invenzione di Valeria Marini perché ce l’ha con me, stop», ha detto l'uomo a Le Iene che nel frattempo è  stato rinvito a giudizio per truffa aggravata dopo che si è avvalso della facoltà di non rispondere in tribunale. Secondo quanto sostiene dietro ci sarebbe una storia di sesso finita male: «La signora Gianna Orrù aveva una storia di sesso con me, è innamorata di me, siccome io non ci sono stato, allora lei si è inventato tutto... Ti mando pure i messaggi della signora nuda». A Le Iene ci sono documenti a sostegno della tesi di Gianna Orrù e nessuna prova da parte di Milazzo.

 

Le Iene, la mamma di Valeria Marini vittima di truffa 

Nella puntata l'inviato Filippo Roma ricostruisce la vicenda attraverso i messaggi recuperati dal telefono di Gianna Orrù per capire se si tratta di una vera truffa o di una storia di sesso che non è andata a buon fine. In uno dei messaggi vocali lui diceva: «Io nella mia vita non ho mai incontrato una donna come te nel senso che oltre a essere efficiente intraprendente in gamba in tutti i sensi non ho altri aggettivi da aggiungere anche se ne vorrei aggiungere altri mille quindi perfetto sei veramente in gamba».

© RIPRODUZIONE RISERVATA