Rossella Brescia: «Organizzatore di Miss
Italia mi diceva: "Sei veramente brutta"»

Martedì 29 Gennaio 2019
Rossella Brescia

“Non avevo proprio dei numeri fortunatissimi durante le selezioni. Avevo il numero 17 a Miss Martina e il numero 13 a Miss Sorriso Puglia però ho vinto le fasce. Poi c'è un tasto dolente… Sono partita per andare a Salso Maggiore però sono stata stoppata prima”, Rossella Brescia ospite da Caterina Balivo a “Vieni da me” ha ricordato la brutta esperienza a “Miss Italia”.




A causa delle pressioni di un organizzatore è stata costretta a ritirarsi: “Vi starete chiedendo da cosa ma purtroppo c'era una persona che organizzava il concorso all'epoca che mi continuava a dire: “Sei brutta, ma io non so come hai fatto a vincere e arrivare fin qui perché sei veramente brutta”…”.





Era la prima volta che si allontanava da casa e allora aveva soltanto 19 anni: “Ero molto piccola anche di testa e lui continuava a dirmi queste cose che mi facevano male. Ero stressata, ero nervosa e agitata. Mi venne la febbre e chiesi a questa persona, che era il nostro referente, se poteva darmi un'aspirina per stare meglio. Mi disse di tornare a casa perché non sarei andata da nessuna parte in quello stato e così feci. Me ne tornai a casa”.

Ultimo aggiornamento: 18:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA