Meghan Markle vittima di razzismo, la furia degli Stati Uniti contro la Royal family

Lunedì 8 Marzo 2021 di Silvia Natella
Meghan Markle e le accuse di razzismo, la reazione negli Stati Uniti contro la Corona

Negli Stati Uniti dove si sono rifugiati dopo la Megxit, Meghan Markle e il principe Harry hanno trovato tutto il sostegno di cui avevano bisogno. Dopo l'intervista rilasciata a Oprah Winfrey molti americani si sono scagliati contro il Palazzo e contro la Corona per le accuse a sfondo razzista mosse dai duchi di Sussex. Come riporta il Telegraph, è scattato un forte sostegno per il principe Harry e Meghan. I temi sono molto sentiti in un Paese dalla storia travagliata e in cui esiste il movimento Black Lives Matter. 

LEGGI ANCHE

Meghan Markle ed Harry aspettano una bambina, l'annuncio da Oprah poi il retroscena: «Ci siamo sposati prima della cerimonia in tv»

 

La campionessa e amica di Meghan Serena Williams ha postato un messaggio toccante: «La mia amica altruista vive la sua vita - e dà l'esempio - con empatia e compassione. Mi insegna ogni giorno cosa significa essere veramente nobile. Le sue parole spiegano il dolore e la crudeltà che ha vissuto. Conosco in prima persona l'uso del sessismo e del razzismo per diffamare le donne e le persone di colore e per minimizzarci, per abbatterci e demonizzarci. Dobbiamo riconoscere il nostro obbligo di condannare i pettegolezzi maligni e infondati e il giornalismo scandalistico... Voglio che la figlia di Meghan, mia figlia e tua figlia vivano in una società guidata dal rispetto...»

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche