Luca Argentero papà: «Nina Speranza assomiglia più a me. In carenza di sonno, ma troppo felice»

Giovedì 18 Giugno 2020
Luca Argentero parla della figlia Nina Speranza: «Somiglia più a me, sono in carenza di sonno ma troppo felice»
«Cosa ho fatto in quarantena? Ho avuto una figlia. Non pensavo si potessero raggiungere apici di felicità così grandi. Lo so sembra retorico quando senti gli altri che te lo raccontano ma è veramente così». Luca Argentero parla così della paternità: l'attore, infatti, il 20 maggio scorso è diventato papà di Nina Speranza, la bambina avuta dalla compagna (e futura moglie) Cristina Marino.

LEGGI ANCHE: «Heather Parisi sei invecchiata, eri così bella», la replica della showgirl è esemplare

LEGGI ANCHE: Meghan Markle e Harry, in Canada spesi oltre 50 mila euro per la loro sicurezza in 4 mesi. Cittadini infuriati: «Li rivogliamo»




Ospite di E poi c'è Cattelan, su Sky Uno, Luca Argentero ha parlato della sua primogenita e dell'esperienza di diventare papà. «Passa tutto in secondo piano, anche la carenza di sonno, perché in questi giorni è il festival della colica» - ha spiegato l'attore - «Cristina ama le famiglie numerose, vorrebbe tre bambini. A quanto pare, però, assomiglia un po' di più a me».

Prima della gravidanza, Luca Argentero e Cristina Marino dovevano sposarsi ma poi hanno rimandato il matrimonio: «Restano in programma, ma non c'è fretta: c'è l'amore». Ultimo aggiornamento: 13:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA