Lady Gaga, arrestati i ladri dei suoi cani: sono accusati anche del tentato omicidio del dog sitter

Lady Gaga, arrestati i ladri dei suoi cani: sono accusati anche del tentato omicidio del dog sitter
Lady Gaga, arrestati i ladri dei suoi cani: sono accusati anche del tentato omicidio del dog sitter
3 Minuti di Lettura
Venerdì 30 Aprile 2021, 12:08 - Ultimo aggiornamento: 12:12

Tutti i componenti della banda che ha rapito i bulldog di Lady Gaga è finita in manette. Cinque sono stati gli arresti della polizia di Los Angeles, incriminati per il furto ma anche per il tentato omicidio del “dogsitter” trentenne Ryan Fischer, rimasto ferito per colpi di armi da fuoco. La star aveva offerto mezzo milione di dollari a chiunque li avesse ritrovati, e tra le persone tratte in arresto c’è anche la donna che avrebbe finto di averli scoperti per caso. La banda aveva preso di mira Fischer mentre stava portando a spasso i tre bulldog, Gustav, Koji e Miss Asia, lo scorso 24 febbraio. Credevano di avere soltanto preso dei cani di razza che avrebbero fruttato qualche migliaio di dollari, quando la cantante rese pubblica l’offerta in denaro. A questo punto, secondo i detective, è entrata in scena Jennifer McBride, che ha finto di avere ritrovato i cani.  

William e Kate, una collana di oro bianco e diamanti è il regalo per i dieci anni di matrimonio

Secondo un comunicato della polizia, la banda non sapeva che i cani appartenesseo a una persona così famosa e facoltosa, ma li avevano presi di mira per il valore della loro razza. In manette sono finiti James Jackson, 18 anni, Jaylin White, 19 e Lafayette Whaley, 27. Tra questi, il primo avrebbe esploso il colpo che ha ferito il dogsitter, mentre il resto della banda scappava con Koji e Gustav.  Gli altri, la cinquantenne McBride e Harold White, sono accusati di complicità e di avere favorito il crimine. 

I teneri auguri di Fabio Volo alla moglie Johanna: «Sei una donna straordinaria». Crisi passata?

Il colpo era stato immortalato da una telecamera di sorveglianza. Fischer rimane a terra, colpito al petto, con uno dei cani, Miss Asia, al suo fianco. Sarebbe stato un vicino a chiamare la polizia e l’ambulanza. Lady Gaga, che in quel momento stava girando a Roma il film di Ridley Scott sul caso Gucci, offrì subito una ricompensa a chi avrebbe ritrovato i due cani rapiti. A questo punto, entrò in scena McBride, che però non sarebbe riuscita a ottenere il denaro offerto dalla cantante. La polizia, infatti, aveva sospettato subito un suo ruolo attivo nella vicenda e ha cominciato ad indagare su un giro di trafficanti di cani di razza rubati. Fischer, gravemente ferito, è stato dimesso dall’ospedale un mese dopo. 

 

Lady Gaga ha espresso il suo sostegno a Fischer, e ha espresso la sua felicità sui social, quando i cani le sono stati restituiti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA